Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Effetto pandemia: occupazione femminile scende per la prima volta dal 2013
IL DATO

Effetto pandemia: occupazione femminile scende per la prima volta dal 2013

Scende per la prima volta dal 2013 l'occupazione femminile: secondo i dati del Bilancio di genere 2020, nell'anno dello scoppio della pandemia è scesa al 49%, un calo sentito di più tra le giovani, al Sud e nelle Isole. Nella Ue, le donne occupate sono il 62,7%.

Penalizzate soprattutto le donne con figli: sono impiegate il 25% in meno delle coetanee senza figli. Rallenta anche la crescita delle imprese femminili, dopo un aumento costante dal 2014. Pochi progressi sul fronte delle dirigenti: nel 2020 non c'è nessuna donna amministratore delegato nelle grandi aziende quotate nella Borsa italiana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook