Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Superbonus alberghi 80%: wifi, piscine termali e mobili. Che cos'è e come richiederlo - GUIDA
L'INCENTIVO

Superbonus alberghi 80%: wifi, piscine termali e mobili. Che cos'è e come richiederlo - GUIDA

Superbonus alberghi 80%: wiifi, piscine termali e mobili. Che cos'è e come richiederlo - GUIDA

Nel “catalogo” delle spese ammesse dal Superbonus 80% finiscono anche i mobili, il wifi e le piscine termali. Un contributo a fondo perduto che, da decreto Pnrr di fine anno, sarà fruibile dagli alberghi e dalle strutture turistiche. La comunicazione arriva direttamente dal ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.

Entro quando possono essere presentate le richieste dei ristoratori?

Attraverso una piattaforma specifica (in fase di attivazione) i ristoratori potranno richiedere il contributo non oltre il 21 febbraio 2022.

A quanto ammonta il beneficio?

Il ministero del Turismo ha cercato di dettagliare le tipologie di spese che danno diritto al tax credit dell’80% e fondo perduto (40mila euro ma che può salire in presenza di determinati requisiti fino a 100mila euro per beneficiario) cumulabili tra loro per gli interventi realizzati tra il 7 novembre 2021 e il 31 gennaio 2024.

Quali sono i vincoli posti dalla legge?

Il 50% delle risorse stanziate fino al 2024 (per un totale di 500 milioni) dovranno essere destinate agli interventi di efficientamento e riqualificazione energetica, come i lavori finalizzati a ridurre la dispersione termica, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale, produzione di acqua calda, building automation.

Visti e permessi

Il percorso che porta alla richiesta è complesso e contempla 29 tra visti e permessi da poter presentare ad appena 30 giorni da quando il portale online sarà disponibile e aperto.

Spese antisismiche e barriere architettoniche

Vi rientrano tutte le spese relative alla realizzazione di opere destinate a migliorare il comportamento antisismico dell’edificio, ma anche le spese per l’acquisto di beni destinati a strutture esistenti, già in regola con la normativa antisismica vigente nella zona di riferimento, a condizione che l’acquisto sia idoneo a migliorare il comportamento antisismico dell’edificio. In ogni caso il miglioramento dovrà essere attestato da un tecnico qualificato. Per quanto concerne le barriere architettoniche i complessi termali possono accedere ai bonus per la realizzazione e la ristrutturazione delle vasche e dei percorsi vascolari ma anche dei cosiddetti supporti indispensabili (servizi igienici e spogliatoi).

Il percorso di digitalizzazione

Rientrano nel credito d’imposta e nel fondo perduto anche le spese per l’acquisto di modem, router e impianti wifi, l’acquisto di dispositivi per i pagamenti elettronici e di software, licenze e sistemi per la gestione e la sicurezza degli incassi online.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook