Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Dl aiuti bis: 900 mln per lo sconto sulla benzina fino al 20 settembre
INCONTRO AL MEF

Dl aiuti bis: 900 mln per lo sconto sulla benzina fino al 20 settembre

Risorse per 900 milioni per prorogare di un altro mese del taglio di 30 centesimi delle accise sulla benzina. E’ quanto previsto dal decreto aiuti bis, in base a quanto emerso nel corso dell’incontro con i sindacati al Mef. La misura scade il 21 agosto e la proroga dovrebbe estenderla fino al 20 settembre.

Dl aiuti bis: pensioni +2% da ottobre, taglio cuneo da luglio

Un punto in più di taglio del cuneo, che arriva così all’1,8%, a partire dal primo luglio e fino alla fine dell’anno. E un anticipo di tre mesi della rivalutazione delle pensioni, con gli assegni che aumenteranno del 2% a partire da ottobre. E', secondo quanto si apprende, lo schema dei nuovo interventi su lavoro e pensioni che saranno introdotti con il decreto aiuti bis, illustrato dal governo ai partiti nel corso di una riunione in mattinata a Palazzo Chigi. Nel corso dell’incontro non sarebbero stati quantificate le risorse necessarie per i due interventi. Confermato che la decontribuzione riguarderà i redditi fino a 35mila euro.

Landini: a lavoratori-pensionati meno dell'una tantum 200euro

«Con questa manovra così come proposta, in tasca ai lavoratori dipendenti e ai pensionati fino a 35mila euro vanno meno dei 200 euro di una tantumo che sono stati erogati a luglio. Quindi non ci siamo. Noi abbiamo condiviso gli strumenti, ma le risorse sono totalmente inadeguate». Lo ha detto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini al termine dell’incontro al Mef sul dl aiuti.

Bombardieri: ai lavoratori +100 euro lordi, a pensionati +10

«Noi abbiamo riconfermato la nostra condivisione sulla scelta del metodo, sulle quantità economiche siamo molto lontani. Per i lavoratori dipendenti, dalla proposta che ci è stata illustrata parliamo di un esonero che passerebbe da 0,8 a 1,8%, che comporterebbe un aumento lordo per i lavoratori dipendenti nei 6 mesi di 100 euro. Per i pensionati la rivalutazione del 2% che loro propongono comporta un aumento nei 3 mesi di 10 euro ogni 500 euro di pensione. E l’anticipo del conguaglio di cui loro parlano dello 0,2 comporterebbe un aumento sull'anno di 1 euro al mese ogni 500 euro». Lo ha detto il segretario generale della Uil Pierpaolo Bombardieri al termine dell’incontro sul dl aiuti al Mef.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook