Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Il gas scivola a 186 euro (-10%) dopo il piano della Germania. Ecco cosa prevede
GUERRA UCRAINA

Il gas scivola a 186 euro (-10%) dopo il piano della Germania. Ecco cosa prevede

Il prezzo del gas europeo scivola sui minimi di seduta (-10% a 186,5 euro) dopo l’annuncio di un piano da 200 miliardi di euro da parte della Germania per far fronte al caro gas mentre i danni al Nord Stream lasciano poche speranze di una ripresa dei flussi russi in inverno.

Il governo tedesco, infatti, si è accordato sull'introduzione di un freno al prezzo del gas. L’esecutivo di Olaf Scholz prevede un pacchetto compreso fra 150 e 200 miliardi di euro. Lo scrive la Dpa, citando fonti di governo.

"La Russia continua la sua guerra contro l’Ucraina, e per di più utilizza anche le proprie forniture di energie come un’arma. Dopo la distruzione dei gasdotti nel Mar Baltico sappiamo che presto cesserà del tutto l’approvvigionamento di gas alla Germania". Lo ha dichiarato Olaf Scholz ad una conferenza stampa a Berlino. «Ma noi ci siamo preparati, siamo pronti», ha aggiunto il cancelliere. «Importiamo gas da altri Paesi, utilizziamo le capacità di tanti porti all’est e al nord, i nostri stoccaggi sono al 90%», ha spiegato ancora Scholz, che ha spiegato che «le centrali di carbone continuano a funzionare», mentre due delle ultime tre centrali nucleari «continuano a lavorare fino ad aprile 2023»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook