Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Opzione donna, ecco come cambia e a chi spetta: anzianità contributiva, caregiver e invalide
NELLA MANOVRA

Opzione donna, ecco come cambia e a chi spetta: anzianità contributiva, caregiver e invalide

Lo strumento "Opzione donna" per andare in pensione anticipatamente viene prorogato, ma il requisito per usufruirne diventa quello di avere anzianità contributiva di almeno 35 anni ed età anagrafica di 60 - ridotta per un anno per ogni figlio fino ad un massimo di due - ed essere un caregiver. Lo prevede la bozza della manovra economica in circolazione.

Il testo specifica che l’opzione si applica a chi «al momento della richiesta da almeno sei mesi è coniuge o parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità». La misura si applica anche nel caso di «un parente o un affine di secondo grado convivente, qualora i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravità abbiano compiuto i 60 anni di età oppure siano anch’essi affetti da patologie invalidanti, siano deceduti o mancanti». Possibile usufruire della misura anche per coloro che «una riduzione della capacità lavorativa superiore o uguale al 74 %».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook