Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bankitalia: senza il reddito di cittadinanza un milione di poveri in più
GOVERNO

Bankitalia: senza il reddito di cittadinanza un milione di poveri in più

Sicilia, Economia
Bankitalia

«L'introduzione del reddito di cittadinanza ha rappresentato una tappa significativa nell’ammodernamento del welfare del nostro Paese» e secondo l'Inps senza reddito nel 2020 ci sarebbero stati «un milione di individui poveri in più»: lo ha detto il capo del servizio struttura economica della Banca d’Italia, Fabrizio Balassone, in audizione alla Camera sulla manovra. L’attuale assetto, però, ha delle criticità soprattutto come misura di accompagnamento al lavoro, e la «riforma annunciata dal governo potrebbe rafforzare» questo aspetto, ha aggiunto.

Bankitalia: sui pagamenti in contanti rischio contrasto tra il Pnrr e la lotta all'evasione fiscale

«Le disposizioni in materia di pagamenti in contante e l’introduzione di istituti che riducono l'onere tributario per i contribuenti non in regola rischiano di entrare in contrasto con la spinta alla modernizzazione del paese che anima il Pnrr e con l’esigenza di continuare a ridurre l'evasione fiscale». Lo ha detto Fabrizio Balassone, capo del servizio Struttura economica del Dipartimento Economia e Statistica della Banca d’Italia in audizione alle commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato sulla legge di bilancio.

Manovra: Bankitalia, extraprofitti maggiore copertura, 4mld

«Tra le coperture la principale misura di entrata è l’introduzione di prelievi temporanei sulle imprese del settore energetico (4 miliardi il prossimo anno); dal lato delle spese i maggiori risparmi derivano dalla modifica dei criteri di indicizzazione al costo della vita delle pensioni (3,3 miliardi nel 2023 e circa 6,5 in ciascuno dei due anni successivi, al lordo degli effetti sulle entrate)». Lo ha evidenziato Fabrizio Balassone di Bankitalia in audizione. «Tra i provvedimenti che accrescono le spese si segnalano per entità quelli relativi alla sanità, al pubblico impiego e alle pensioni (complessivamente 4,9 miliardi nel 2023)».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook