Giovedì, 01 Giugno 2023
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Auto, stop al superbollo? Salvini pronto a presentare un emendamento
TASSE

Auto, stop al superbollo? Salvini pronto a presentare un emendamento

Sicilia, Economia
Matteo Salvini

La maggioranza ragiona sull'eliminazione del superbollo auto, all’interno di una possibile sforbiciata ai micro tributi. La Lega, tramite il vice premier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, torna a chiedere la cancellazione del tributo. Il leader leghista annuncia oggi che il partito è pronto a «presentare un emendamento ad hoc nella legge delega fiscale». Nelle scorse settimane anche il deputato di FdI Andrea de Bertoldi si era impegnato a presentare un emendamento.

Come funziona il superbollo? Dal 2011 è in vigore un’addizionale erariale alla tassa automobilistica per le vetture che superano una determinata soglia di kilowattora. Nel 2012 la soglia è stata fissata in euro 20 per ogni kW di potenza del veicolo superiore a 185 kW per un veicolo nuovo. Con l’aumentare degli anni di anzianità si ha diritto a delle riduzioni: al 60% dopo 5 anni dalla data di costruzione, al 30% dopo 10 anni, al 15% dopo 15 anni. L’imposta extra non va più pagata decorsi venti anni dalla data di costruzione della vettura. Secondo la legislazione vigente il superbollo non sarà più dovuto dal 1 gennaio 2037. L’imposta aggiuntiva era stata introdotta nell’ottica di raccogliere un maggior gettito fiscale da parte dei proprietari di vetture sportive e di lusso, un segmento di mercato che non sembra conoscere crisi ed ha registrato utili anche durante la fase più dura della pandemia di Covid.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook