Domenica, 20 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Euro 2020

Home Sport Euro 2020 Turchia-Italia, le pagelle: Spina(zzola) nel fianco, Berardi è scatenato
I VOTI AZZURRI

Turchia-Italia, le pagelle: Spina(zzola) nel fianco, Berardi è scatenato

Le pagelle

DONNARUMMA 6: Poco impegnato, quando è chiamato in causa però trasmette sicurezza: come su un cross di Yilmaz nel primo tempo e su un contropiede di Under innescato da un errore di Jorginho: nell’occasione gli dà una mano Spinazzola che devia il tiro dell’ex romanista.

FLORENZI 6: torna in quello che è il suo vecchio stadio, ma in campo spinge poco e a inizio ripresa resta negli spogliatoi. Dal 1' st DI LORENZO 6.5: molto positivo il suo ingresso in campo. Tonico e atleticamente in forma, il suo innesto coincide con l’accelerazione decisiva alla gara data dagli azzurri.

BONUCCI 6,5: Sempre attento, prova un paio di lanci per Spinazzola e solo una volta si spinge in avanti

CHIELLINI 7: il capitano è l’argine di una difesa per la verità poco impegnata, sfiora anche il gol con un bel colpo di testa deviato da Cakir. Nel finale s'immola per mantenere il clean sheet.

SPINAZZOLA 7: Fra i migliori degli azzurri, impegna costantemente la difesa turca sulla fascia di competenza. Bene nelle sortite in avanti, come in quella sulla quale a fine primo tempo gli azzurri reclamano rigore per un mani di Celik. Nel secondo tempo fallisce un gol, ma è importante nell’azione del raddoppio di Immobile

BARELLA 6.5: sembra emozionato, corre molto ma non sempre con costrutto: prende anche un paio di botte

JORGINHO 6: costretto ad arretrare in regia dal fitto schieramento turco, interpreta i primi 45' in modo anonimo; nella ripresa regala pure un contropiede a Under ma in qualche modo la difesa rimedia. Poi cresce.

LOCATELLI 6.5: anche lui, come Barella, sembra un p0’ bloccato perché "sente" la partita. Ma si sblocca e serve a Berardi il passaggio per l’azione dell’1-0. 28'

BERARDI 7.5: all’inizio serve un paio di assist a Immobile. E' comunque il più vivace in una serata inizialmente molto difficile per gli attaccanti: dal suo tourbillon all’8'della ripresa, con una iniziativa sulla destra chiusa da cross teso, arriva l'autogol di Demiral per l’1-0 italiano. Mette il piede educato anche negli altri due gol, consacrando la sua serata da migliore degli azzurri.

IMMOBILE 7: Poco incisivo nel primo tempo, anche perché mancano le imbeccate. Cerca tuttavia di giocare per la squadra. Nella ripresa va in gol col tap in dopo il tiro ribattuto a Spinazzola, e la sua gara prende quota.

INSIGNE 6,5: nel primo tempo è uno degli azzurri più bloccati: al 18' si divora un gol poi prova un altro paio di tiri a giro. Nella ripresa il gol del 3-0 sa di premio alla sua buona volontà.

MANCINI 7: Incassa il 28/esimo risultato utile consecutivo (striscia di nove vittorie senza subire reti): i numeri dunque sono con lui, la serata è positiva sotto una miriade di aspetti. Ma i moduli non devono essere totem, è poco saggio per mantenere il 4-3-3 della casa affrontare un avversario che schiera una sola punta, isolatissima, con due centrali come Bonucci e Chiellini e due esterni. È uno spreco di risorse che la Turchia permette, altri avversari potrebbero non consentirlo. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook