Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Lavoro e Concorsi

Home Lavoro e Concorsi Borse di studio "SuperMedia" 2020-2021: ecco il bando. Domande all'Inps dal 21 settembre al 14 ottobre
ISTRUZIONE

Borse di studio "SuperMedia" 2020-2021: ecco il bando. Domande all'Inps dal 21 settembre al 14 ottobre

Borse di studio "SuperMedia" 2020-2021: ecco il bando. Domande all'Inps dal 21 settembre al 14 ottobre.

E' online il bando di concorso borse di studio "SuperMedia" 2020/2021 in favore dei figli o orfani ed equiparati degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, degli iscritti alla Gestione assistenza magistrale, dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti ex Ipost, nonché dei pensionati già dipendenti ex Ipost.

La domanda deve essere trasmessa a decorrere dalle ore 12,00 del 21 settembre 2021 e non oltre le ore 12,00 del giorno 14 ottobre 2021.

  • * Alte informazioni e aggiornamenti sul sito Inps.  

Scarica il bando cliccando qui

"Nell’ambito delle prestazioni sociali in favore dei dipendenti e pensionati pubblici e dei loro familiari - si legge sul bando - previste ai sensi dell’articolo 1, punto c), del Decreto Ministeriale 28 luglio 1998 n. 463, l’Inps, nell’intento di proseguire e consolidare il programma di assistenza in favore degli studenti, indice il presente Bando per assegnare borse di studio per il conseguimento del titolo di studio relativo al ciclo scolastico della scuola secondaria di primo e di secondo grado e per la promozione alle classi successive nella scuola secondaria di secondo grado. Presso l’INPS è confluita, a seguito della soppressione dell’INPDAP, anche la Gestione Ex Enam, Ente Nazionale Assistenza Magistrale, Ente, anch’esso, soppresso e confluito dapprima in INPDAP e successivamente in INPS. Detta Gestione, ai sensi dello Statuto, approvato con Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione di concerto coi Ministri del Tesoro e del Lavoro e P.S. il 15.09.1997 ha, tra i propri fini istituzionali, l’erogazione di prestazione assistenziali in campo sanitario, scolastico, culturale e climatico, in favore dei propri utenti, insegnanti e i direttori didattici a tempo indeterminato nelle scuole elementari e materne statali in attività di servizio e i loro familiari. In particolare, lo Statuto prevede che, tra le prestazioni assistenziali in campo scolastico, vi sia l’erogazione di borse di studio. Le attività, di cui sopra, sono finanziate dal Fondo ENAM, attraverso il contributo mensile versato dagli iscritti, nella misura prevista dall’articolo 3, 1° comma, - lettera a) della Legge 7 marzo 1957, n. 93. L’INPS, pertanto, prosegue, attraverso la Gestione Assistenza Magistrale, nell’erogazione delle prestazioni istituzionali previste dal sopra citato Statuto. Allo stesso modo il Fondo di Gestione ex Ipost garantisce l'erogazione di borse di studio in favore dei figli o orfani ed equiparati dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. che versano la trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art.3 della Legge n. 208 del 27 marzo 1952 e degli iscritti al Fondo ex-Ipost".

 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook