Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE PREVISIONI

Meteo, in arrivo temporali e venti di burrasca in Calabria: allerta gialla sul versante tirrenico

L’arrivo di un nuovo impulso nord-atlantico determinerà sull'Italia condizioni di tempo perturbato, con piogge e temporali su gran parte del Centro-Sud, interessando in particolar modo le regioni tirreniche peninsulari. La perturbazione sarà accompagnata da un consistente rinforzo dei venti dai quadranti occidentali, soprattutto sulla Sardegna, lungo i rilievi appenninici e lungo i settori costieri del Tirreno centro-meridionale.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della protezione civile d’intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, precipitazioni, a prevalente carattere temporalesco, su Umbria e Lazio, in rapida estensione, dalle prime ore di domani, lunedì 28 gennaio, a Campania, Basilicata e Calabria. Si prevedono, inoltre, dalle prime ore di domani, venti da forti a burrasca, dai quadranti occidentali, su Lazio, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna, con rinforzi di burrasca forte sull'isola e sui rilievi appenninici, con mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 28 gennaio, allerta arancione su buona parte della Basilicata e allerta gialla su Umbria, Lazio, Abruzzo, gran parte del Molise, Campania, resto della Basilicata e versante settentrionale tirrenico della Calabria. Di seguito le previsioni per i prossimi giorni:

LUNEDÌ 28 GENNAIO
Al Nord schiarite via via più ampie su Liguria, Lombardia e Piemonte, qualche pioggia residua al mattino su Emilia e Triveneto. Temperature in aumento, massime tra 7 e 12. Al Centro nuvolosità irregolare con piogge sparse, più frequenti su Umbria e Lazio. Neve in Appennino dai 600-1000m. Temperature in lieve calo, massime tra 8 e 11. Al Sud piogge sparse su Campania, Calabria tirrenica, dalla sera anche su ovest Sicilia, più asciutto sulle altre regioni. Neve dai 1200-1400m. Temperature in calo, massime tra 11 e 15.

MARTEDÌ 29 GENNAIO
Al Nord prevalentemente sereno salvo nebbie notturne e qualche nube in più in Romagna. Dalla sera nubi in aumento a partire dal Nordovest. Temperature stabili, massime tra 7 e 10. Al Centro schiarite sul versante tirrenico, variabile sull'Adriatico con piogge residue su Marche al mattino; neve al di sopra dei 500 m. Temperature in rialzo, massime tra 9 e 13. Al Sud condizioni di maggiore instabilità con qualche pioggia su Calabria tirrenica, Puglia, Basilicata e nord Sicilia. Temperature in calo, massime tra 10 e 13.

MERCOLEDÌ 30 GENNAIO
Al Nord cielo molto nuvoloso con neve fino in pianura su Lombardia, ovest Emilia, dai 200m su Triveneto e Romagna con pioggia in pianura. Temperature in calo, massime tra 2 e 5. Al Centro molto nuvoloso con piogge diffuse su Sardegna e Tirreniche in estensione alle restanti zone. Neve dai 400-500m. Temperature in calo, massime tra 4 e 8. Al Sud peggiora su Sicilia e dal pomeriggio anche su aree peninsulari con piogge più intense sulle Tirreniche. Neve dagli 800-1000m. Temperature in lieve calo, massime tra 9 e 13.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook