Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PREVISIONI

In Sicilia arriva l'estate: previsti 40 gradi. Rischio temporali in Calabria

L’inizio di questa nuova settimana vede l’Italia ancora divisa in due: si registra un caldo soleggiamento sulle regioni settentrionali, salvo qualche disturbo sui rilievi, bel tempo al Centro e sulle due Isole maggiori. Mentre al Sud permane una residua circolazione ciclonica che mantiene elevato il rischio di forti temporali specie nelle ore pomeridiane. Tuttavia questo contesto meteorologico è destinato a subire alcuni cambiamenti verso un ulteriore boom estivo per l’avvicinamento dell’Alta pressione sud tropicale al nostro paese.

Il team del sito ilmeteo.it comunica che lunedì trascorrerà in un contesto estivo praticamente su tutte zone centrali a parte qualche improvviso acquazzone nel sud del Lazio. Sarà una bella e calda giornata di sole per il Nord fatta eccezione per i rilievi alpini e prealpini quando nel pomeriggio potranno scoppiare alcuni fenomeni temporaleschi come del resto su molti tratti del Sud, colpiti da rovesci temporaleschi su gran parte della Basilicata, nel nord della Calabria e su tutta la Campania. Rimane inoltre elevato il rischio di locali grandinate.

Martedì 4 ancora tempo incerto al Sud in particolare nel pomeriggio con possibili rovesci temporaleschi tra i settori ovest della Basilicata e il nord della Calabria. Sempre nel corso delle ore pomeridiane non sono da escludersi altri temporali, localmente intesi, lungo l’arco alpino in possibile estensione alle vicine pianure di Lombardia, nelle vallate del Trentino e sul Veneto.
Inversione di rotta a metà settimana. Tra mercoledì 5 giugno e giovedì 6, l’Anticiclone delle Azzorre si sposterà lentamente più ad ovest e lascerà spazio ad una prima graduale rimonta dell’Alta pressione africana. Per questo motivo ci attendiamo un miglioramento del tempo al Sud, mentre rimarrà attiva una tendenza temporalesca sui comparti alpini e prealpini con locali sconfinamenti verso le pianure adiacenti del Veneto. Temperature in aumento contenuto specie al Centro Sud.

Solo nel corso del successivo weekend l’Anticiclone sub tropicale porterà la prima seria ondata di caldo su mezza Italia con tanto sole e temperature in forte aumento soprattutto sui versanti tirrenici e sulle due Isole Maggiori. Nelle aree interne della Sicilia si potranno toccare anche i 40 gradi. Un flusso meno caldo atlantico invece, comincerà ad interessare le regioni settentrionali con una moderata instabilità atmosferica a ridosso delle Alpi e con clima leggermente meno caldo rispetto al resto del Paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook