Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LE PREVISIONI

Brusco calo delle temperature, acquazzoni e temporali anche in Sicilia e Calabria

Brusco calo delle temperature, tra 7 e 10 gradi in meno, tra domani e giovedì al Centronord e sul versante Adriatico: il clima estivo di questi ultimi giorni ha le ore contate.

È quanto prevede Andrea Vuolo, meteorologo di 3bmeteo.com, spiegando che da domani pomeriggio un fronte freddo proveniente dall'Europa nord-orientale raggiungerà l'Italia determinando il passaggio di rovesci e temporali localmente di forte intensità, talora accompagnati anche da grandinate, da una intensificazione dei venti e da un deciso calo delle temperature.

"I primi rovesci e temporali si avranno già mercoledì mattina - aggiunge Vuolo - sul Veneto, in estensione entro il pomeriggio a Emilia-Romagna, Lombardia, entro sera anche su Piemonte, Toscana, Umbria e alte Marche.

Giovedì il fronte freddo raggiungerà le regioni meridionali, con acquazzoni e temporali tra Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, nord Calabria e aree interne della Sicilia, mentre il tempo migliorerà al Nord con ampie schiarite specie dal pomeriggio. Venerdì permane l'instabilità su bassa Calabria e Sicilia ancora con rovesci e temporali; altrove rapido miglioramento con cieli poco o al più parzialmente nuvolosi grazie alla rimonta di un promontorio anticiclonico che riporterà nuovamente condizioni di stabilità atmosferica soprattutto al Centro-Nord per il fine settimana".

"Dal weekend la pressione atmosferica - conclude il meteorologo di 3bmeteo.com - tornerà gradualmente ad aumentare, con conseguente rialzo termico nelle ore centrali del giorno; rimarrà comunque sempre piuttosto fresco nottetempo e al primo mattino, specie in Val Padana e nei fondovalle alpini e appenninici".

Le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni:

MARTEDÌ 17 SETTEMBRE Al Nord prevalente soleggiamento al mattino; nel pomeriggio rovesci sparsi su Alpi orientali, in estensione alle pianure del Triveneto entro la notte. Temperature stabili, massime tra 27 e 31. Al Centro l'anticiclone garantisce ancora una giornata improntata ad un ampio e diffuso soleggiamento su tutte le regioni. Temperature invariate, massime tra 27 e 31. Al Sud ancora stabilità, seppur con qualche annuvolamento a ciclo diurno a ridosso dei rilievi, specie sulla Sila. Temperature stazionarie, massime tra 27 e 31.

MERCOLEDÌ 18 SETTEMBRE Al Nord peggiora a partire dal basso Veneto e dalla Romagna con acquazzoni e temporali in estensione pomeridiana a pianura lombarda e Piemonte. Temperature in forte calo, massime tra 23 e 27. Al Centro nubi sparse al mattino, tempo in peggioramento dalla sera con acquazzoni e temporali sul versante adriatico. Temperature stabili, massime tra 27 e 31. Al Sud prevalente soleggiamento ad inizio giornata; peggiora in serata con primi rovesci tra Gargano e coste molisane. Temperature senza variazioni, massime tra 27 e 31.

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE Al Nord nuvolosità diffusa al primo mattino, più compatta al Nordovest, maggiori schiarite tra il pomeriggio e la sera. Temperature in diminuzione, massime tra 21 e 25. Al Centro condizioni di generale instabilità atmosferica con rovesci e locali temporali, più probabili e diffusi sul medio e basso Adriatico. Temperature in calo, massime tra 22 e 26. Al Sud giornata instabile con rovesci e temporali, più intensi e frequenti su Molise, Basilicata, puglia e aree interne. Temperature in flessione, massime tra 27 e 31.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook