Martedì, 16 Ottobre 2018

Protezione civile Ue più efficiente, ok da Commissione del Pe

BRUXELLES - La Commissione Ambiente del Parlamento europeo ha approvato oggi la proposta dell'europarlamentare di Fi Elisabetta Gardini che intende migliorare l'attuale Meccanismo di Protezione Civile Ue, istituito nel 2013. Le principali misure riguardano la possibilità di dotare l'Unione europea di una capacità propria di intervento, non solo di coordinamento dei Paesi membri (come da proposta della Commissione europea) e l'istituzione di un Erasmus della protezione civile, su proposta della relatrice.

 

"Il sistema attuale ha mostrato i suoi limiti. Lo abbiamo visto la scorsa estate, durante l'emergenza degli incendi boschivi che hanno colpito contemporaneamente diversi Paesi, con un bilancio drammatico in termini di perdita di vite umane - ha precisato in una nota Gardini -. Anche a seguito del cambiamento climatico i disastri naturali si sono intensificati. Ed è fondamentale dare una risposta a livello europeo, è tempo di agire!".

 

Il nuovo Meccanismo di Protezione Civile aiuterà gli Stati membri a far fronte alle catastrofi, sia naturali che provocate dall'uomo, in modo più efficiente. Sarà dotato di mezzi operativi a livello Ue, come aerei per combattere gli incendi boschivi, unità di pompaggio ad alta capacità, ospedali da campo e squadre mediche di emergenza, per poter essere operativo in ogni tipo di emergenza. "Nel pieno rispetto del principio di sussidiarietà, il Meccanismo non sostituirà le Protezioni Civili a livello nazionale e regionale, ma sarà complementare al loro lavoro per garantire più sicurezza ai cittadini europei, soprattutto nel caso di disastri di particolare portata - ha aggiunto Gardini -. Il 'command and control' operativo resterà nelle mani delle autorità competenti dei singoli Paesi".

 

L'europarlamentare annuncia che "il voto in plenaria sarà già a fine maggio, perché questo meccanismo rafforzato sia operativo il prima possibile", in quanto "i nostri cittadini, come conferma Eurobarometro, vogliono un'Unione Europea solidale, accanto a loro nel momento dell'emergenza. Questa è l'Europa che piace".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X