Domenica, 23 Settembre 2018

Regioni marittime, più risorse a trasporti territori

BRUXELLES - La proposta della Commissione Ue per ridisegnare lo strumento a supporto delle infrastrutture di trasporti, energia e digitale (Connecting Europe Facility, Cef) "non riuscirà a migliorare l'accessibilià delle regioni". La Conferenza delle regioni periferiche e marittime d'Europa (Crpm), di cui è vicepresidente il governatore toscano Enrico Rossi, boccia il testo presentato nei giorni scorsi dall'esecutivo comunitario che adatta il Cef al bilancio Ue 2021-2027.

 

La Crpm "è preoccupata" dal fatto che lo strumento avrà a disposizione solo il 2% delle risorse del budget comunitario (escludendo i soldi riservati alla mobilità militare), "nonostante il bisogno di infrastrutture per migliorare l'accessibilità delle regioni periferiche e marittime". Sono considerati aspetti positivi della proposta della Commissione "l'alta priorità data ai trasporti sostenibili e intelligenti, così come l'aumento delle risorse per la rete di trasporto Ten-T", ma "è allarmante che il miglioramento dell'accessibilità dei territori non sia ancora considerato un obiettivo prioritario", scrive la Crpm in una nota.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X