Venerdì, 28 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Il tifone Mangkhut piega le Filippine, almeno 64 morti. E adesso "punta" la Cina
METEO KILLER

Il tifone Mangkhut piega le Filippine, almeno 64 morti. E adesso "punta" la Cina

Sono salite ad almeno 64 le vittime nelle Filippine del tifoneche si sta rapidamente spostando verso Hong Kong e la Cina meridionale. Lo riferisce il New York Times, precisando che, secondo i metereologi, si tratta della tempesta più potente di quest'anno nel mondo. Nell'isola filippina di Luzon il tifone ha sradicato alberi, divelto tetti e provocato frane e inondazioni. La maggior parte delle vittime sarebbero state uccise durante gli smottamenti.

Per l'arrivo del tifone oltre 50.000 pescatori e circa 11.000 pescherecci sono stati richiamati nei porti della provincia orientale cinese di Fujian. Il bilancio delle vittime è stato causato dalle frane provocate dalle forti piogge nelle province montuose a nord del Paese.

Intanto il tifone prosegue la sua marcia verso la Cina: circa mezzo milione di persone sono state già evacuate da sette città nella provincia di Guangdong mentre le autorità di Macao hanno chiuso per la prima volta tutti i casinò. Il servizio meteorologico di Hong Kong ha consigliato ai cittadini di tenersi lontano dal Victoria Harbour dove si registra già un innalzamento delle acque.

Sono salite intanto a 11 le vittime causate da Florence, l'uragano declassato ieri a tempesta tropicale abbattutosi sulla Carolina del Nord e quella del Sud.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook