Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo I big dell'e-commerce cinese boicottano Dolce e Gabbana: bufera sul marchio italiano
MODA

I big dell'e-commerce cinese boicottano Dolce e Gabbana: bufera sul marchio italiano

di

Dolce e Gabbana finiscono nei guai: in Cina. E' bastato uno spot considerato poco oltre il limite per la comunità cinese che il noto marchio italiano è stato costretto ad annullare sfilate e a subire  il boicottaggio delle piattaforme di e-commerce: i prodotti della griffe italiana sono infatti spariti.

Nodo della questione, uno spot in cui una ragazza prova a mangiare un cannolo siciliano con le classiche bacchette orientali, oltre ad altre pietanze italiane. Doppi sensi e allusioni considerate sessiste sono state cruciali per questo autogol non previsto dagli stilisti italiani.

La notizia è stata un trend topic con milioni di visualizzazioni, condivisioni e commenti. Ora il boicottaggio commerciale sui tre colossi del settore cinesi Tmall, JD.com e Suning, quelli cross-border NetEase Kaola e Ymatou, e compagnie del luxury e-commerce come Secoo e Vip.com, e Yhd.com.

Su Weibo, il Twitter locale, D&G è tra i primi 4 dei principali 5 trending topic, dopo le polemiche sui video «razzisti e sessisti» e ulteriori commenti su Instagram. La casa di moda ha comunque lamentato attacchi hacker a causa della comparsa di alcuni messaggi sull'account di Stefano Gabbana, con pesanti insulti ai cinesi.

«Ciò che è accaduto è davvero spiacevole, non solo per noi, ma per tutti coloro che hanno lavorato notte e giorno per dar vita a questo progetto», ha detto Domenico Dolce e Stefano Gabbana. «Il nostro sogno - scrivono - era quello di realizzare a Shanghai un evento che fosse un tributo alla Cina, che raccontasse la nostra storia e la nostra visione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook