Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MOSCA

Nucleare, Putin: "Se gli Usa schiereranno i razzi faremo altrettanto"

accordo nucleare, guerra fredda, nucleare, putin russia, usa, Vladimir Putin, Sicilia, Mondo
Vladimir Putin

Il segretario di stato americano Mike Pompeo ha annunciato il ritiro degli Usa dallo storico trattato Inf sulle armi nucleari firmato da Ronald Reagan e Michail Gorbaciov e che pose fine alla Guerra Fredda. La Russia ha violato per anni senza scrupoli il trattato sulle armi nucleari e non ha mostrato alcun serio impegno nel volerlo rispettare", ha detto Pompeo motivando la decisione.

Gli Stati Uniti potrebbero schierare un totale di "48 missili da crociera" in Europa mettendo così "in pericolo" la Russia centrale e Mosca "non può ignorare questa minaccia". Lo ha detto il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov sottolineando che gli Usa potrebbero anche decidere di "schierare immediatamente 24 missili Tomahawk nucleari". La Russia, ha precisato, sta già prendendo misure per garantire la sua sicurezza nazionale.

Anche la Russia sospende la propria partecipazione al Trattato antimissili Inf che vieta i razzi a breve e media gittata. Dopo il passo indietro degli Stati Uniti dall'accordo del 1987, Vladimir Putin ha annunciato in un incontro con i ministri della Difesa e degli Esteri che anche Mosca sospende l'accordo, che potrebbe essere cancellato tra sei mesi. Lo riporta la Tass. La Russia non schiererà missili a breve e media gittata a meno che non lo facciano gli Stati Uniti: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin dopo aver annunciato che, dopo gli Usa, anche la Russia ha deciso di sospendere la propria partecipazione al Trattato antimissili Inf. "Partiamo dal presupposto - ha detto Putin - che la Russia non dispiegherà missili a gittata intermedia e inferiore, se tali armi appariranno, né in Europa né in altre regioni del mondo, finché armi di tale tipo prodotte in Usa non appariranno nelle medesime regioni del mondo".

Berlino, senza trattato Inf ci sarà meno sicurezza  - "Senza il trattato ci sarà meno sicurezza". Lo ha detto il ministro degli esteri tedesco, Heiko Maas, via twitter, commentando l'intenzione ufficializzata dagli Usa di uscire dal trattato anti-missile Inf. "Non abbiamo bisogno di un dibattito sul riarmo ma di un controllo comprensivo sugli armamenti", ha proseguito il ministro tedesco. "Purtroppo la Russia non è pronta a ristabilire la fedeltà al trattato", ha aggiunto Maas

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook