Domenica, 21 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Wikileaks, a febbraio l'udienza sull'estradizione di Assange

wikileaks, Julian Assange, Sicilia, Mondo
Julian Assange

Il futuro di Julian Assange sarà scritto dal 24 febbraio prossimo, quando nel tribunale londinese di Westminister si terrà la prima udienza per decidere sulla richiesta di estradizione del fondatore di Wikileaks presentata dagli Stati Uniti, che lo accusano di spionaggio. «Sono in gioco 175 anni della mia vita», ha ironizzato il 47enne australiano, apparso in videoconferenza per la prima volta dopo il suo arresto dell’11 aprile scorso, alludendo alle pene cumulative per le 18 accuse nei suoi confronti. Assange, rinchiuso nel reparto medico del carcere di massima sicurezza di Belmarsh (sud-est di Londra) ha dichiarato ancora una volta di essere un semplice «editore».

Rifugiato per quasi sette anni nell’ambasciata dell’Ecuador nella capitale britannica, dove era protetto dall’asilo politico, Assange è stato portato fuori l’11 aprile scorso dalla polizia britannica con l’approvazione del Paese sudamericano, stanco dell’ospite scomodo. E’ stato poi condannato a 50 settimane di carcere il primo maggio scorso per aver violato le condizioni della libertà vigilata.
Assange «è sotto una tremenda pressione, di fronte a un caso complesso ed enorme», dopo aver «già sofferto del suo prolungato confinamento nell’ambasciata e ora in prigione», è la preoccupazione espressa dal suo avvocato, Jennifer Robinson, che denuncia persino la difficoltà di incontrare il suo assistito, che nel reparto dove si trova attualmente «non ha accesso a un computer». Fuori dal tribunale una cinquantina di persone ha protestato chiedendo la sua liberazione.

Gli Stati Uniti accusano il fondatore di Wikileaks di aver messo in pericolo alcune fonti governative con la pubblicazione 250 mila cablogrammi e circa 500 mila documenti riservati relativi alle attività dell’esercito americano in Iraq e in Afghanistan. E’ accusato di aver complottato con Chelsea Manning, responsabile della fuga di dati, che ha già trascorso sette anni in prigione.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook