Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Siria, la Russia invia altri 300 militari al confine con la Turchia
IL CONFLITTO

Siria, la Russia invia altri 300 militari al confine con la Turchia

La Russia ha inviato altri 300 agenti della polizia militare in Siria per «compiti speciali» nella fascia di 30 chilometri lungo il confine con la Turchia: lo riferisce il ministero della Difesa di Mosca precisando che i soldati sono arrivati nel Paese dalla Cecenia.

Gli aerei cargo militari hanno portato nella base aerea russa di Hmeymim, in Siria, anche oltre 20 mezzi blindati Tigr e Typhoon-U da aeroporti nelle regioni russe di Rostov e Krasnodar.

La Turchia chiede agli Stati Uniti di consegnarle il comandante delle Forze democratiche siriane a guida curda Ferhat Abdi Sahin, alias Mazloum Kobane, che è «ricercato dall’Interpol» e che Ankara considera un «terrorista».

Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo che Donald Trump ha avuto una conversazione telefonica con il comandante curdo, ringraziandolo anche via Twitter per le «parole gentili e il coraggio» e dicendosi pronto a incontrarlo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook