Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
I ROGHI

Emergenza incendi in Australia, dichiarato lo stato di pericolo catastrofico

Continua ai massimi livelli l'emergenza incendi in tre stati d’Australia: in New South Wales dove è stato dichiarato lo stato di pericolo 'catastrofico' nell’area periferica di Sydney e nelle regioni limitrofe; al nord in Queensland, e con minore estensione e intensità in Western Australia.

In questa stagione degli incendi ancora agli inizi, oltre un milione di ettari di territorio sono rimasti finora inceneriti in un continente in preda a una grave siccità, pari al totale delle tre stagioni precedenti. Tre persone sono morte finora tra le fiamme, almeno 150 proprietà sono rimaste distrutte, ma il numero è destinato ad aumentare quanto il terreno sarà accessibile.

La premier del New South Wales Gladys Berejiklian ha dichiarato lo stato di emergenza per i prossimi sette giorni mentre lo stato si prepara per domani (martedì) a condizioni estreme di temperatura, bassa umidità e forti venti con raffiche. Condizioni meteo più calme durante il weekend hanno tuttavia portato temporaneo sollievo, permettendo agli esausti vigili del fuoco di prendere fiato e approntare linee di contenimento.

In New South Wales divampano oggi 64 incendi boschivi, di cui 40 non contenuti. In Queensland, lo stato a nordest, più di 50 incendi hanno distrutto case, capannoni e auto e costretto migliaia di persone ad abbandonare le proprie case. Il primo ministro australiano Scott Morrison e la premier del New South Wales Gladys Berejiklian e del Queensland, Anastasia Palaszcuk, hanno visitato domenica diverse comunità devastate dagli incendi.

Il governo federale ha annunciato pagamenti immediati per 'disaster recovery' di 1000 dollari (620 euro) per adulto e 400 per minori. Intanto gli attivisti per la natura temono che fino a 350 koala possano essere rimasti «inceneriti» negli incendi in una riserva naturale presso Port Macquarie, a nord di Sydney, mentre volontari ne hanno finora tratti in salvo 16.

Oltre 300 scuole restano chiuse in New South Wales, danneggiando gli studenti che affrontano proprio in questi giorni gli esami di maturità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook