Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Forte scossa di terremoto in Croazia, sentita anche in Italia
SISMA

Forte scossa di terremoto in Croazia, sentita anche in Italia

Un ragazzo di 15 anni è rimasto gravemente ferito (non morto come si era appreso in un primo momento) nel crollo di un palazzo nel centro di Zagabria dopo il terremoto di magnitudo 5.3 di stamattina. Secondo le prime informazioni ci sarebbero anche tre feriti lievi. Danni ai palazzi più vecchi e alle chiese nel centro storico sono visibili ma non ingenti.

Una scossa di magnitudo 5.3 è stata registrata alle 6.24 (ora italiana) nel nord di Zagabria, nella zona al confine tra Slovenia e Croazia, ad una profondità di 10 chilometri. Lo rende noto l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv).

Il sisma ha causato danni materiali significativi e generato panico tra i residenti, in un momento in cui il governo ha vietato gli assembramenti di persone per combattere la diffusione del nuovo coronavirus. Molti abitanti di Zagabria sono scesi in strada spaventati, secondo le testimonianze che arrivano dal posto. Nel centro di di Zagabria, le facciate degli edifici più antichi si sono sgretolate e molte parti della città sono rimaste senza elettricità.

Il ministero dell’Interno ha invitato le persone a rimanere in strada ma mantenendo la distanza di sicurezza. «Stiamo affrontando due gravi crisi, il terremoto e l’epidemia», ha dichiarato il ministro dell’Interno, Davor Bozinovic.

Il terremoto, come riporta una nota della Protezione civile Fvg, si è verificato a 187 chilometri di distanza ad est dal comune di San Dorligo della Valle (Trieste). La scossa è stata registrata a una profondità di 15 chilometri ed è stata avvertita in alcune località del Friuli Venezia Giulia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook