Mercoledì, 21 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Coronavirus in Cina: a Wuhan zero casi negli ospedali, meno di 50 positivi nell'Hubei
L'EPIDEMIA

Coronavirus in Cina: a Wuhan zero casi negli ospedali, meno di 50 positivi nell'Hubei

A poche settimane dalla caduta del lockdown, rimosso dopo 76 giorni, Wuhan ha raggiunto un altro traguardo: il numero di pazienti ricoverati per il Covid-19 nella città focolaio della pandemia «è sceso a zero», con l'ultimo in condizioni gravi guarito venerdì 24 aprile dopo i risultati dei test. E nell’intera provincia dell’Hubei i contagi sarebbero ormai scesi sotto i 50 casi. Quando il mondo continua a lottare contro il virus arrivato a causare quasi 3 milioni di contagi e oltre 200.000 decessi, la Cina ha annunciato e ha amplificato di aver centrato un obiettivo importante.

Anche per la disperata ricerca del ritorno alla normalità nella città e in tutto il Paese che, tuttavia, sembrano ancora distanti malgrado gli sforzi messi in campo e l'ottimismo mostrato. Lo dimostra, del resto, quanto sta accadendo nella provincia di nordest di Heilongjiang e nel suo capoluogo Harbin, visti come il fronte più caldo della Cina della lotta al coronavirus. Con 5 nuovi casi domestici accertati sabato, le infezioni sono salite a 549, mentre quelle importate quasi tutte dalla Russia e da cittadini cinesi sono 386, più 18 asintomatici.

Il risultato di Wuhan, tuttavia, «è stato raggiunto grazie ai pesanti sacrifici del personale medico della città e di quanti furono inviati da tutto il Paese per assistere Wuhan nella lotta contro il virus», ha detto Mi Feng, portavoce della Commissione sanitaria nazionale, ricordando nel briefing quotidiano che in tutto l’Hubei i casi di contagio accertati sono scesi per la prima volta sotto quota 50 e che nessuna nuova infezione è stata registrata in circa tre settimane nell’intera provincia.

L’azzeramento dei casi in ospedale è maturato cinque giorni dopo il calo sotto la doppia cifra e meno di 70 giorni dopo il picco delle infezioni quotidiane nell’Hubei a 50.633, di cui 38.020 soltanto nel capoluogo Wuhan. «E' una giornata storica - ha commentato Shang You, un medico dell’unità di terapia intensiva della città, secondo i media cinesi -. Aspettavamo questo momento da molto tempo».

Nei dati aggiornati a sabato, Wuhan ha registrato durante la pandemia 50.333 contagi accertati e 3.869 decessi, una stima corretta con un rialzo del 50% che ha fatto discutere. A livello nazionale, invece, ci sono ancora 801 i pazienti sotto cure mediche, mentre 77.394 sono le persone guarite e dimesse dagli ospedali. I contagi complessivi sono 82.827, mentre i decessi si attestano a quota 4.632.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook