Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Giscard d'Estaing accusato di molestie, ex presidente francese denunciato da giornalista
HA 94 ANNI

Giscard d'Estaing accusato di molestie, ex presidente francese denunciato da giornalista

Ann-Kathrin Stracke, Valéry Giscard d’Estaing, Sicilia, Mondo
Valéry Giscard d'Estaing

Valery Giscard d’Estaing sotto inchiesta a 94 anni per le accuse di molestie sessuali mosse dalla giornalista tedesca Ann-Kathrin Stracke. La donna, cronista per la tv tedesca Wdr, accusa l’ex capo di Stato francese di averla palpeggiata per tre volte in occasione di un’intervista realizzata il 18 dicembre 2018 nello studio parigino dell’ex presidente. Oggi la procura di Parigi ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per «aggressione sessuale».

Contattato dall’agenzia France Presse, l’avvocato di VGE - l'acronimo con cui in Francia viene chiamato Giscard d’Estaing - ha preferito non commentare, almeno per ora. «Sono felice di apprendere che il pubblico ministero ha registrato la mia denuncia penale e abbia deciso di aprire un’inchiesta», ha commentato invece Stracke, aggiungendo di essere «ovviamente a disposizione della giustizia francese nel quadro
dell’inchiesta».

Qualche giorno fa, la giornalista aveva detto alla stessa agenzia: «Ho deciso di raccontare la mia storia perché penso che la gente debba sapere che un ex presidente francese ha molestato sessualmente una giornalista, la sottoscritta nel caso specifico, dopo un’intervista». L'informazione è stata rivelata mercoledì scorso dal quotidiano Le Monde e dai colleghi della tedesca Sueddeutsche Zeitung. I fatti risalgono a fine 2018, in occasione del centesimo anniversario della nascita di Helmut Schmidt, l’ex cancelliere tedesco con cui Giscard d’Estaing lavorò durante il suo mandato all’Eliseo, dal 1974 al 1981.

«Dopo l’intervista, ho chiesto di poter fare una foto con Monsieur d’Estaing e i miei colleghi. La foto è stata scattata dall’assistente che era nella stanza. Io ero in piedi, a sinistra di Giscard d’Estang e mentre scattavano lui ha passato la mano sul mio fianco sinistro, poi l’ha fatta
scivolare verso il fondoschiena». Una situazione che, secondo la versione della donna, si sarebbe ripetuta altre due volte, in occasione di un’altra foto e quando l’ex presidente le ha mostrato delle immagini di lui con altri capi di Stato o con la sua famiglia. Lei racconta di aver tentato di respingerlo, ma senza successo, poi di aver ottenuto l’aiuto del suo cameraman, che ha cercato di ovviare alla situazione rovesciando una lampada e mettendo una sedia tra lei e il presidente emerito.

Stracke auspica che questo episodio possa contribuire ad aprire «un dibattito di società sulle molestie sessuali» ed incoraggiare le donne ad «esprimersi e chiamare le cose» con il loro nome, sulla scia del movimento #MeToo.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook