Sabato, 04 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo George Floyd, dilaga la protesta: 19enne ucciso a Detroit, assedio a Minneapolis
STATI UNITI

George Floyd, dilaga la protesta: 19enne ucciso a Detroit, assedio a Minneapolis

Un ragazzo di 19 anni è stato ucciso a Detroit, in Michigan, da spari provenienti da un Suv. Lo riporta l’Associated Press. Gli spari erano indirizzati contro una folla di persone che stava manifestando per l’uccisione dell’afroamericano George Floyd. Il ragazzo è morto in ospedale.

L’autopsia su George Floyd ha accertato che «non ci sono elementi fisici che supportano una diagnosi di asfissia traumatica o di strangolamento» sull'afroamericano morto a Minneapolis dopo che un agente bianco gli ha tenuto un ginocchio sul collo per 8 minuti e 53 secondi mentre era a terra.

Secondo il referto, riportato dai media americani, «gli effetti combinati dell’essere bloccato dalla polizia, delle sue patologie pregresse e di qualche potenziale sostanza intossicante nel suo corpo hanno probabilmente contribuito alla sua morte».

Ma la famiglia di Floyd, vuole una autopsia indipendente dopo che quella del coroner della contea di Heppepin ha escluso asfissia traumatica e strangolamento. Lo rende noto il suo avvocato, secondo il quale i familiari di Floyd non si fidano delle autorità di Minneapolis.

Il pentagono intanto mette in allerta la polizia militare pronta ad essere mandata a Minneapolis, dove le proteste continuano dopo l’uccisione di George Floyd da parte della polizia. I soldati di Fort Bragg in North Carolina e Fort Drum a New York, due delle basi più importanti del corpo della Polizia Militare dell’esercito americano, hanno ricevuto l’ordine di essere pronti a partire entro quattro ore, se chiamati. Ai soldati di Fort Carson, in Colorado, e di Fort Riley, in Kansas, è stato detto di essere pronti entro 24 ore.

Vandalizzata la casa di Derek Chauvin, l’ex poliziotto bianco arrestato per la morte di George Floyd. Nel sobborgo di Oakdale, fuori Minneapolis, i manifestanti si sono ritrovati davanti alla casa mostrando cartelli alle auto di passaggio e gridando il nome di Floyd.

Chauvin è stato arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale e omicidio di terzo grado: rischia una condanna massima di 25 anni. Il procuratore della Contea di Hennen, Mike Freeman, l’ha definita «l'incriminazione più veloce in un’indagine contro un agente di polizia».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook