Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Il 16 giugno l'Austria riapre il confine con l'Italia ma non esclude differenze per regioni
DA MEZZANOTTE

Il 16 giugno l'Austria riapre il confine con l'Italia ma non esclude differenze per regioni

confine, coronavirus, Sicilia, Mondo

L’Austria riaprirà il 16 giugno, alle ore 00.00, il confine verso l’Italia, secondo quanto anticipa il quotidiano viennese Der Standard. Vienna - scrive il giornale - rinuncia a una soluzione regionale, prospettata ancora ieri del ministro degli esteri Alexander Schallenberg, perché troppo complicata nella sua applicazione. La libera circolazione viene ristabilita anche verso Croazia e Grecia. Resta invece ancora in vigore lo stop ai viaggi verso la Svezia.

Il ripristino della libera circolazione sarà domani mattina al centro di una riunione nella Cancelleria a Vienna. Secondo Der Standard, parteciperanno i ministri Alexander Schallenberg (Esteri), Rudolf Anschober (Salute), Karl Nehammer (Interni) e Karoline Edstadler (Europa). La riapertura dei confini dovrebbe essere poi annunciata nel
corso di una conferenza stampa.

Il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg ha confermato a Rai Suedtirol la riapertura del confine con l’Italia il 16 giugno, non escludendo però una «differenziazione regionale» per le zone ancora colpite dal covid. «Un avviso di viaggio non è un divieto, ma un appello al buonsenso», ha detto.

«Si tratterebbe - ha aggiunto - di un invito ad evitare l’una oppure l’altra regione. Non parliamo di controlli, ma di autoresponsabilità». Un avviso di viaggio - per Rai Suedtirol - riguarderebbe esclusivamente la Lombardia. «L'obiettivo resta la libera circolazione», ha detto Schallenberg.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook