Mercoledì, 12 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Brasile, il presidente Bolsonaro positivo al Coronavirus
L'ANNUNCIO

Brasile, il presidente Bolsonaro positivo al Coronavirus

coronavirus, Jair Bolsonaro, Sicilia, Mondo
Jair Bolsonaro

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha annunciato di essere risultato positivo al coronavirus. «È iniziato domenica con una breve indisposizione», ha spiegato lo stesso presidente ai giornalisti nella sua residenza ufficiale, quando ha avvertio «stanchezza, indisposizione e febbre a 38 gradi», per cui i suoi medici gli hanno raccomandato di sottoporsi al test.

Ma si sente «perfettamente bene», ha solo sintomi lievi e gli è stata somministrata l’idrossiclorochina. Ma Bolsonaro ha voluto parlare lui stesso ai giornalisti, a meno di due metri di distanza, anche se con la mascherina obbligatoria.
Finora l’epidemia di coronavirus nel Paese latino-americano ha registrato 1,6 milioni di casi e 65mila morti.

Il presidente di estrema destra -che ha sempre minimizzato la malattia e ha partecipato a vari eventi pubblici senza indossare la mascherina, oltre a criticare le misure di isolamento sociale attuate in vari Stati- negli ultimi mesi ha sfidato il virus, che ha definito una semplice «influenza»; e lo ha fatto quasi quotidianamente, circolando per le strade nel bel mezzo della quarantena, frequentando eventi pubblici senza la mascherina richiesta, abbracciando e baciando i sostenitori senza alcuna attenzione.

«Confesso che pensavo di averlo contratto alcuni mesi fa», ma «non mi aspettavo che mi succedesse», ha aggiunto il presidente brasiliano, che ha annullato il suo programma per i prossimi giorni e rimarrà in quarantena a casa sua. «Sto bene, rilassati», ha poi aggiunto, quasi scherzando, facendo alcuni passi indietro e rimuovendo la mascherina per mostrare il viso alla telecamera.

«La vita continua. Ci prenderemo cura di noi stessi, in particolare degli anziani e di coloro che hanno una malattia che è un fattore di rischio». Ma Bolsonaro ha ribadito che gli «effetti collaterali» della lotta contro il virus non possono essere «peggiori» della malattia stessa, un riferimento ai danni all’economia che provoca la crisi sanitaria.

Lo scorso fine settimana, Bolsonaro ha visitato lo Stato di Santa Catarina e quando è tornato a Brasilia, ha incontrato l’ambasciatore degli Stati Uniti, Todd Chapman, per celebrare l’Independence Day, insieme al cancelliere brasiliano, Ernesto Araùjo. Tutti hanno posato abbracciati l’uno all’altro, a beneficio dei fotografi, senza mascherine. Adesso anche il diplomatico, che comunque non mostra sintomi, si è sottoposto al test.

Controlli anche per tutti i collaboratori e i ministri che sono stati con il presidente nei giorni scorsi e sulla sua famiglia, preoccupata per la salute di una nonna della moglie di Bolsonaro, 80 anni e ricoverata in ospedale con il Covid. Fonti della presidenza hanno confermato che Bolsonaro ha assunto due dosi di clorochina da lunedì, un farmaco antimalarico che, a suo avviso, è assolutamente efficace per la cura del coronavirus, nonostante il fatto che la scienza non lo abbia dimostrato affatto.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook