Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo L'Oms: la pandemia di Coronavirus rallenta nel mondo
EMERGENZA SANITARIA

L'Oms: la pandemia di Coronavirus rallenta nel mondo

La pandemia di Covid-19 continua a diffondersi e nel mondo il bilancio complessivo ufficiale è ora di 23,694 milioni di contagi e 814.354 vittime. Ma per la prima volta dall’inizio della sua diffusione, l’Oms registra qualche segnale di rallentamento, soprattutto in America.

La settimana scorsa, i nuovi casi sono stati 1,7 milioni e 39 mila i decessi, in calo rispettivamente del 5% e del 12% rispetto alla settimana precedente. Il rallentamento, segnala l’Organizzazione, riguarda tutte le regioni del mondo ad eccezione del Sud Est asiatico e del Mediterraneo orientale.

Il continente americano si conferma il più colpito, con la metà dei nuovi casi e il 62% dei decessi, ma è anche la regione in cui il rallentamento rispetto alla settimana precedente è più marcato (rispettivamente, - 11% e -17%), grazie al calo di nuovi casi in Usa e Brasile, i due paesi più colpiti al mondo.

Quanto all’Asia del Sud Est, l’India continua ad essere il paese più colpito della regione, con 455 mila nuovi casi la scorsa settimana. Anche in Europa si è invece registrato un leggero rallentamento della crescita, ferma al +1% la scorsa settimana; fa eccezione la Spagna, che registra aumenti importanti dei contagi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook