Lunedì, 28 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Usa, oltre 30 morti per incendi lungo la costa ovest: colpiti California, Oregon e Washington
L'EMERGENZA

Usa, oltre 30 morti per incendi lungo la costa ovest: colpiti California, Oregon e Washington

È salito ad oltre 30 il bilancio dei morti provocati finora dagli incendi che stanno devastando la costa occidentale degli Stati Uniti. Gli Stati colpiti sono California, Washington e Oregon, e secondo quanto riporta la Bbc solo in quest'ultimo i dispersi sono decine.

In Oregon la situazione è così grave che un funzionario dei servizi di emergenza ha detto che lo Stato dovrebbe prepararsi ad un disastro "mortale di massa". Gli incendi divampano ormai da tre settimane, hanno raso al suolo milioni di ettari, hanno distrutto migliaia di abitazioni ed hanno costretto decine di migliaia di persone ad abbandonare le proprie case.

Proprio nell'Oregon 500 mila persone - circa il 10% della popolazione dello stato - sono state costrette ad evacuare. Il presidente americano Donald Trump ha firmato la dichiarazione di emergenza per gli incendi e, secondo la governatrice Kate Brown, la situazione probabilmente peggiorerà.

"Non abbiamo mai visto un tale numero di incendi incontrollati nel nostro stato - ha spiegato su Twitter - Attualmente sono stati bruciati oltre 364 mila ettari, mentre negli ultimi dieci anni in media ne bruciavano 202 mila in 12 mesi".

Cinque cittadine, ha precisato, sono "sostanzialmente distrutte. "Ma questo non resterà un evento straordinario, stiamo subendo l'impatto del cambiamento climatico", ha proseguito.

Anche Portland, diventata uno dei simboli delle proteste antirazziste sull'onda lunga dell'uccisione dell'afroamericano George Floyd, è stata colpita dai roghi. Il sindaco Ted Wheeler ha dichiarato lo stato di emergenza, una decisione presa per le condizioni meteorologiche unite al fatto che la città è a corto di risorse antincendio, perché molte di esse sono state inviate per aiutare a combattere gli incendi in altre parti dello stato. Intanto, sui social network si sono diffuse false voci secondo cui degli attivisti antifascisti erano stati arrestati per incendio doloso, circostanza smentita dalla polizia di Medford (Oregon).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook