Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Coronavirus, in Svizzera esauriti i posti letto in terapia intensiva
LA PANDEMIA

Coronavirus, in Svizzera esauriti i posti letto in terapia intensiva

La Svizzera ha annunciato che gli 876 posti letto di terapia intensiva certificati e riconosciuti dalla Società svizzera di medicina intensiva sono «praticamente tutti occupati» a causa dell’emergenza coronavirus. Lo si legge in un comunicato della Società, pubblicato sul suo sito web.

Il chirurgo generale delle forze armate elvetiche, Andreas Stettbacher, ha annunciato che, grazie all’intervento dell’esercito, i posti in terapia intensiva nella nazione alpina sono stati portati a 1.100 ma la capacità è già all’80%.

La Svizzera era stata toccata in modo marginale dalla prima ondata di Covid ma durante la seconda ondata ha superato più volte la soglia dei 10 mila contagi giornalieri su una popolazione di 8,5 milioni di abitanti. Le restrizioni imposte dal governo, con la chiusura di ristoranti e attività non essenziali in alcune aree, ha comunque portato un rallentamento dei contagi, che oggi si sono attestati a 6 mila in 24 ore con 84 decessi. Dall’inizio della pandemia, la Svizzera ha registrato 280 mila casi confermati di Covid-19 e 3.377 morti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook