Domenica, 16 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Usa, un altro video "imbarazza" la polizia: l'arresto di un'anziana inerme
IN COLORADO

Usa, un altro video "imbarazza" la polizia: l'arresto di un'anziana inerme

Si tratta di una donna affetta da demenza senile, arrestata in maniera così brutale da aver riportato la frattura di una spalla
Sicilia, Mondo
Una protesta dei giorni scorsi contro la polizia

C'è un altro video che imbarazza la polizia americana e stavolta non riguarda un afroamericano, ma un’anziana signora affetta da demenza senile, arrestata in maniera così brutale da aver riportato la frattura di una spalla.
Il video mostra il suo arresto, il 26 giugno dell’anno scorso nello Stato del Colorado: la donna poco prima era uscita da un magazzino Walmart portandosi via oggetti per 13 dollari senza pagarli e, poco dopo, in strada, viene fermata dagli agenti che la immobilizzano con la forza e, nella manovra che fanno, le fratturano e lussano una spalla.

Ma non basta perchè la famiglia -che ha ingaggiato un tecnico del suono perchè, nel video, si riesca a sentire lo schiocco della spalla lussata- è riuscita a mostrare anche le immagini successive all’arresto, nel commissariato di polizia: l’anziana donna, inerme e dolorante, si contorce abbandonata nella cella da sola; si vedono anche i tre agenti in commissariato, che ridono e si danno di gomito rivedendo le immagini dell’arresto, registrate con le body-cam.

«Lo senti il 'pop', ascolta il pop'» dice uno ad un certo punto, riferendosi alla spalla della signora, «Lo adoro». L’avvocato della famiglia, ha denunciato l’accaduto sostenendo che gli agenti hanno violato l’Americans with Disabilities Act. Intanto il dipartimento di polizia di Loveland ha avviata un’inchiesta all’arresto. Allisa Swartz, la figlia di Garner; Shannon Steward, la nuora di Garner; e Jessa Swartz, la nipote, hanno incontrato la stampa lunedì e raccontato le conseguenze dell’arresto: con le lacrime agli occhi, riferisce il Loveland Reporter-Herald, hanno detto che quello che le è successo ha cambiato la signora che, da allora, non è più la stessa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook