Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Covid, allarme in India per la diffusione del "fungo nero" fra i malati per il coronavirus
CORONAVIRUS

Covid, allarme in India per la diffusione del "fungo nero" fra i malati per il coronavirus

Preoccupa in India l’aumento dei casi di mucromicosi, un’infezione rara e talvolta letale popolarmente conosciuta come «fungo nero». Di solito se ne registrano poche decine di casi all’anno ma ora si è rilevato un aumento nei pazienti di Covid-19 quando sono affetti da altre patologie, in particolare il diabete e le sue complicanze.
Le autorità indiane hanno finora rilevato un totale di 8.848 casi e, visto il rapido aumento della sua incidenza, il governo sta inviando il farmaco amfotericina B a tutti gli Stati più colpiti, come ha annunciato il ministro Sadanand Gowda, sul suo account Twitter.

In India 40.845 casi di fungo nero

L’India conta a oggi 40.845 casi di fungo nero: lo si è appreso oggi durante l’incontro online del Gruppo dei Ministri indiani, presieduto da Delhi, dal ministro alla Sanità indiana Harsh Vardhan. Sul totale degli ammalati, le morti sono state 3.129. Stando ai dati del Ministro, l’85.5% degli indiani toccati dal fungo, (34.940), avevano avuto il Covid-19, il 64,11% presentava comorbidità come il diabete, mentre il 52,69% era stato trattato con steroidi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook