Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Chi è la presunta spia al soldo di tedeschi e cinesi. E la sua misteriosa moglie italiana
IL CASO

Chi è la presunta spia al soldo di tedeschi e cinesi. E la sua misteriosa moglie italiana

Analista di politica estera e «doppio agente», per la Cina e la Germania. E’ un’intricata vicenda di spionaggio, quella per cui è stato incriminato il politologo tedesco Klaus Lange, accusato insieme alla moglie italo-tedesca domiciliata a Bolzano di aver compiuto «attività di spionaggio» a favore della Cina. Una storia dai confini ancora non del tutto chiari, sulla quale oggi è intervenuto il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, Franco Gabrielli, specificando che l’operazione «non riguarda in alcun modo» l’Italia, anche se è stata «condotta nel 2018 con la collaborazione dell’Aisi». Il dubbio su una possibile "connection italiana" di questa spy story deriva dal fatto che la moglie italo-tedesca dell’uomo era domiciliata in provincia di Bolzano.

Secondo la ricostruzione di alcuni media, inoltre, la sua attività a favore dei servizi cinesi si sarebbe svolta anche dalla sua sede in Alto Adige. Lo stesso Lange - oggi 74enne già da tempo in pensione - ha affermato di aver informato i suoi referenti nel Bnd dei tentativi di avvicinamento da parte degli agenti cinesi, venendo in questo «incoraggiato» dai colleghi tedeschi. La sua abitazione a Monaco di Baviera, così l’emittente pubblica tedesca, era stata già perquisita nel 2019: nell’occasione le forze dell’ordine avevano sequestrato «una grande quantità di computer e di dati». Alla fine l’ordine di arresto, deciso il 21 giugno scorso dalla Procura federale.  (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook