Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Covid, giudice blocca negli Usa l'obbligo del vaccino per gli operatori della sanità
CORONAVIRUS

Covid, giudice blocca negli Usa l'obbligo del vaccino per gli operatori della sanità

 Nel giro di ventiquattr'ore, due giudici federali hanno smontato l’obbligo vaccinale deciso dall’amministrazione Biden per tutti i dipendenti del settore sanitario. Dopo la corte del Missouri, che lunedì aveva bloccato il provvedimento in dieci Stati, oggi è arrivata quella della Louisiana, che ha annullato l’obbligo su tutto il territorio nazionale. Quasi in contemporanea è arrivata anche la decisione del Kentucky, che ha tutto l’obbligo di vaccinare per i lavoratori di aziende che collaborano con l’amministrazione federale in Kentucky, Ohio e Tennessee.

Alla base della decisione della corte della Louisiana c'è la preoccupazione che alla scadenza per la vaccinazione al 6 dicembre si potrebbero fissare problemi di personale con ricaduta sui servizi sanitari. Di fatto le due decisioni legato alla sanità, aggiunte a quella dei 'contractor' federali, si rendono nullo uno dei capisaldi delle misure decise dalla Casa Bianca per aumentare tra gli americani il numero dei vaccinati contro il Covid.

Al momento, le persone completamente immunizzate sono il 59,9 per cento, ben al di sotto delle aspettative, mentre il numero dei morti per il virus ha superato i 750 mila. La Casa Bianca ha sostenuto che l’obbligo di vaccinazione sarebbe servito a rallentare la diffusione della pandemia, in vista della stagione invernale e di una possibile nuova risalita dei contagi. Al momento non ci sono stati commenti ufficiali da parte dell’amministrazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook