Mercoledì, 18 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Batterio nelle pizze Buitoni "Fraich’Up", aperta inchiesta sulla morte di due bimbi in Francia
PARIGI

Batterio nelle pizze Buitoni "Fraich’Up", aperta inchiesta sulla morte di due bimbi in Francia

«In merito alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, Nestlé precisa che l’inchiesta aperta dalla Procura francese riguarda soltanto le pizze della gamma Fraich’Up, che sono prodotte e vendute esclusivamente in Francia».

Il tribunale di Parigi ha aperto un fascicolo per le gravi intossicazioni alimentari che hanno colpito decine di bambini, uccidendone 2, probabilmente legate alla presenza del batterio «escherichia coli» in una gamma di pizze Buitoni "Fraich’Up". Lo ha rivelato Rmc, specificando che l’inchiesta riguarda l’omicidio colposo nei confronti di una persona e le ferite involontarie nei confronti di 14 persone, l’inganno su una merce tale da comportare un pericolo per la salute dell’uomo o degli animali, l’esposizione o la vendita di prodotti alimentari falsificati o corrotti e nocivi per la salute e l’immissione sul mercato di un prodotto pericoloso per la salute.

Lo scorso 22 marzo era già stata avviata un’indagine preliminare e il 13 aprile si sono svolte delle perquisizioni nello stabilimento di Caudry, nel Nord, dove venivano prodotte le pizze incriminate, e nella sede del gruppo Nestlè di Issy-les-Moulineaux, negli Hauts-de-Seine. L’ultimo rapporto pubblicato dalle autorità sanitarie ha riportato 56 casi confermati di sindrome emolitica e uremica, una malattia spesso connessa all’infezione da escherichia coli. Quasi tutte le vittime finora sono bambini di età compresa tra 1 e 17 anni. Due di loro sono deceduti. Sin dall’inizio le famiglie delle vittime e i loro avvocati hanno chiesto la nomina di un giudice istruttore. Il ministro della Salute, Olivier Veran, si è detto «scandalizzato» da quanto accaduto.

Nestlé: inchiesta in Francia riguarda solo pizze Fraich'Up

«In merito alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, Nestlé precisa che l’inchiesta aperta dalla Procura francese riguarda soltanto le pizze della gamma Fraich’Up, che sono prodotte e vendute esclusivamente in Francia». Lo rende noto il Gruppo Nestlé con una nota diffusa in serata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook