Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Virus vaiolo delle scimmie, allarme in Spagna e Portogallo per decine di casi
SALUTE

Virus vaiolo delle scimmie, allarme in Spagna e Portogallo per decine di casi

Decine di casi sospetti o confermati di vaiolo delle scimmie, infezione virale rara in Europa, sono stati segnalati in Spagna e Portogallo, pochi giorni dopo quelli registrati in Gran Bretagna, spingendo le autorità di Madrid e Lisbona a far scattare l’allerta sanitaria nazionale.

Decine di casi sospetti o confermati di virus del vaiolo delle scimmie, infezione virale rara in Europa, sono stati segnalati in Spagna e Portogallo, pochi giorni dopo quelli registrati in Gran Bretagna, spingendo le autorità di Madrid e Lisbona a far scattare l’allerta sanitaria nazionale.

L’insolita presenza del vaiolo delle scimmie sul vecchio continente è allo studio dell’Organizzazione mondiale della salute (OMS), che con la collaborazione di Londra sta cercando di fare luce sui casi diagnosticati in Gran Bretagna. Endemica in Africa occidentale, questa malattia virale nota come monkeypox è stata ora riscontrata in Portogallo, con più di 20 casi sospetti, di cui 5 confermati, nella regione di Lisbona (Ovest). «Questi casi, per lo più di giovani tutti di sesso maschile, presentano lesioni ulcerose» ha precisato la Direzione generale per la salute del Portogallo. In Spagna i casi sospetti sono otto e per la conferma si attenda l’esito delle analisi.

Le autorità spagnole e portoghesi hanno decretato l’allerta sanitaria nazionale, ma hanno assicurato che si tratta di una malattia rara, poco contagiosa tra umani, per la quale non esiste cura ma che generalmente rientra da sola. I sintomi più comuni sono febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, gonfiore alle ghiandole linfatiche, brividi, stanchezza, oltre ad eruzioni cutanee sul volto e altre parti del corpo, simili a quelle di altre malattie esentamiche.

Massachusetts, accertato caso di vaiolo delle scimmie

Le autorità sanitarie del Massachusetts hanno confermato un caso di vaiolo delle scimmie in un uomo che ha viaggiato recentemente in Canada dopo che i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) hanno riferito che stavano monitorando la possibile diffusione di questa rara ma potenzialmente grave malattia virale. La notizia arriva nello stesso giorno in cui le autorità sanitarie britanniche, spagnole e portoghesi hanno riportato nuovi casi, aumentando i timori che il virus si sia diffondendo silenziosamente fuori dall’Africa centrale e occidentale dove si trova in genere. I Cdc stanno monitorando sei americani dopo che hanno condiviso un volo con un paziente britannico risultato positivo al vaiolo delle scimmie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook