Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Dagli Usa: la Russia ha trasferito almeno 300 milioni a partiti di 20 paesi. Salvini: "Basta falsità"
FONDI SEGRETI

Dagli Usa: la Russia ha trasferito almeno 300 milioni a partiti di 20 paesi. Salvini: "Basta falsità"

La Russia ha trasferito segretamente oltre 300 milioni di dollari a partiti politici, dirigenti e politici stranieri in oltre una ventina di Paesi a partire dal 2014: lo affermano alti dirigenti Usa sulla base di accertamenti dell'intelligence americana.

Si tratta di informazioni declassificate di un report dell'intelligence Usa, ha spiegato un alto dirigente dell'amministrazione Biden in una conference call. Informazioni che sono state condivise con altri Paesi.

I fondi segreti sono stati usati nell'ambito degli sforzi di Mosca di guadagnare influenza all'estero. Gli 007 ritengono che gli oltre 300 milioni trasferiti segretamente da Mosca a partiti e politici stranieri siano cifre minime e che Mosca abbia trasferito probabilmente altri fondi in modo coperto: lo riferisce un alto dirigente Usa.

"L'unica certezza è che a incassare denaro dal Cremlino è stato prima il Partito comunista italiano e in epoca recente "la Repubblica" che per anni ha allegato la rivista Russia Oggi". E’ quanto si legge in una nota della Lega che prosegue annunciando di avere "dato mandato ai propri legali di querelare chiunque citi impropriamente il partito e Matteo Salvini, come è già accaduto in alcuni contesti televisivi, con particolare riferimento al sindaco del Pd Matteo Ricci". "Non saranno più tollerate falsità e insinuazioni: ora basta", conclude la nota della Lega

Salvini a Carta Bianca. «Gli Stati Uniti? Dicano nomi e cognomi, chi hanno pagato? 'Ho pagato il Pd’, è giusto che si sappia se la Russia ha pagato il Pd», rilancia. «L'unico Paese straniero che nella mia attività politica mi offrì un viaggio pagato all’estero, con albergo, passaggi nelle università, incontri con esponenti di governo, tutto pagato e spesato, e che poi non feci, furono gli Usa», ribatte il leader leghista.
«Un finanziamento a Matteo Salvini e - rimarca - a tanti altri politici. Nessuno si deve offendere per questo, io non ci andai, altri ci andarono, pagati - sottolinea - dal governo americano. Liberi di farlo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook