Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Jet russi vicino al confine dell'Alleanza intercettati da Eurofighter italiani
GUERRA UCRAINA

Jet russi vicino al confine dell'Alleanza intercettati da Eurofighter italiani

Per due volte in due giorni - oggi e ieri - una coppia di Eurofighter italiani impegnata in Polonia nell’ambito del dispositivo Nato di "air policing" si è alzata in volo per intercettare jet russi che si avvicinavano allo spazio aereo dell’Alleanza. Lo fa sapere la stessa forza armata su twitter. Oggi l’ordine di "scramble" (decollo immediato) dalla base di Malbork per la task force "Air White Eagle" è stato dato per la presenza di jet russi nella zona di confine. Analogo l’episodio di ieri. In entrambi i casi i caccia sono tornati alla base a conclusione nell’attività che non ha fatto registrare sforamenti da parte dei velivoli di Mosca.

Alleati: grave preoccupazione per siti nucleari in Ucraina

I ministri degli Esteri di Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Canada, Ucraina, insieme ad alti funzionari di Corea, Svizzera, Stati Uniti, e all’Alto rappresentante Ue, Josep Borrell, esprimono «grave preoccupazione per le minacce poste alla sicurezza e alla protezione degli impianti nucleari destinati a scopi pacifici in Ucraina e del loro personale, che aumentano significativamente il rischio di un incidente nucleare». Lo scrivono in una dichiarazione congiunta pubblicata a margine dell’Unga a New York. I rischi di incidente nucleare, aggiungono, «rimarranno pericolosamente alti finché la Russia sarà presente a Zaporizhzhia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook