Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Migranti, la Francia avverte: se l'Italia non prende navi niente ricollocamenti
UNIONE EUROPEA

Migranti, la Francia avverte: se l'Italia non prende navi niente ricollocamenti

«Se l’Italia non prende le navi e non accetta la legge del mare e del porto più sicuro non c'è motivo che i Paesi che fanno i ricollocamenti siano Francia e Germania, che sono quelli che accolgono le navi e sono gli stessi che accolgono direttamente i migranti dall’Africa e dall’Asia». Lo ha detto il ministro degli Interni francese Gerald Darmanin arrivando al Consiglio straordinario dei ministri europei degli Interni a Bruxelles dedicato all’immigrazione.

Migranti: fonti, per Italia iniziativa Ue segnale, ora agire

Nel corso della riunione straordinaria dei ministri dell’Interno europei l’Italia - spiegano fonti qualificate - esporrà la sua posizione rispetto alle linee programmatiche contenute nel Piano d’Azione in 20 punti presentato dalla Commissione Europea lo scorso 21 novembre. L’Italia, si rimarca, non presenta un piano per punti. Le stesse fonti sottolineano che la convocazione di un consiglio straordinario e la bozza di Piano d’Azione proposta dalla Commissione Europea rappresentano «un segnale di grande attenzione per le esigenze dell’Italia. La situazione impone però di agire con tempestività».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook