Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Giappone, morto il 'cannibale' Issei Sagawa. Mangiò una studentessa come 'atto d’amore'
A 73 ANNI

Giappone, morto il 'cannibale' Issei Sagawa. Mangiò una studentessa come 'atto d’amore'

Issei Sagawa, soprannominato il "cannibale giapponese» per aver ucciso e divorato una studentessa olandese a Parigi nel 1981, è morto a Tokyo all’età di 73 anni. Nel 1981, quando era studente all’Università della Sorbona, invitò a cena nel suo appartamento una compagna di studi olandese, Renée Hartevelt. La uccise con un colpo di fucile, fece a pezzi il corpo e ne mangiò diverse parti. Alcuni giorni dopo fu arrestato nella sua casa. Nel congelatore furono trovati i resti della vittima. «Mangiarla è stata un gesto supremo d’amore» disse Sagawa. Riconosciuto infermo di mente, venne rinchiuso in un ospedale psichiatrico in Francia e nel 1985 fu estradato in Giappone dove fu rimesso in libertà. Viveva in un appartamento alla periferia di Tokyo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook