Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica Il primo singolo del 2023 è di Fabio Rovazzi: ritorna con "Niente è per sempre"
IL PERSONAGGIO

Il primo singolo del 2023 è di Fabio Rovazzi: ritorna con "Niente è per sempre"

Riprende il viaggio nel racconto della società di oggi attraverso la provocazione - a volte leggera a volte più tagliente - di Fabio Rovazzi che è tornato oggi domenica 1 gennaio 2023 in radio con il nuovo singolo "Niente è per sempre" per la major Universal Music Italy (Virgin /Capitol). L'artista torna come cantante solista dopo 6 anni (dal 2017 ha sempre fatto brani con feat). Il nuovo singolo arriverà sulle piattaforme digitali il 3 gennaio

Secondo Rovazzi siamo tutti politologi ma molti di noi non sanno neanche cosa significhino le parole che compongono il nostro inno nazionale. "C'è qualcuno che si ammazza/ Ho la soluzione in tasca/ Non chiamo l'ambulanza, filmo/ Mi sono tagliato con la carta/ il panino ha troppa salsa/ chissa' come si sta, in Ucraina". Conseguenza… la riflessione "Non succederà più, almeno per me/ Che il tempo che ho lo uso per ostinarmi a dare un senso a tutto quando poi banalmente…/Dell'elmo di Scipio nessuno sa niente?" dice nella nuova canzone.

Un brano nato anche dall'esigenza di sottolineare quanto sempre più spesso ci soffermiamo sulle banalità dando molto più peso alla superficialità e a ciò che si vede piuttosto che pensare alle soluzioni dei veri problemi e ai valori che contano davvero. Un altro argomento è la memoria e prosegue parlando di tutte le cose che abbiamo perso e dimenticato, perché ovviamente niente è per sempre. "Che fine hanno fatto i banchi a rotelle, Che fine hanno fatto tutti gli orsi del nord/ l'ossigeno ad Hong Kong/ i soldi che ho: va tutto in bollette" dice ancora. Infine l'insoddisfazione del capitalismo: più abbiamo e più desideriamo. "E ora vedo dall'alto del nuovo terrazzo, il palazzo di fronte più alto…". Il brano è scritto da Fabio Rovazzi con la collaborazione di Paolo Antonacci e composto e prodotto da Davide Simonetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook