Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
I CONCORSI

Il Quotidiano in Classe premia le scuole

il quotidiano in classe, Osservatorio Permanente Giovani-Editori, scuole sicilia, Sicilia, Noi Magazine
La classe IV del Liceo artistico di Palazzolo Acreide premiata da Giovanni Puglisi, insieme con la giornalista di Sky TG24Stefania Pinna

Hanno toccato anche la Sicilia i premi attribuiti nell’ambito del progetto “Il Quotidiano in Classe” promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani Editori presieduto da Andrea Ceccherini.

Si è svolta a Firenze, presso il Conventino dell’Hotel Four Season, la cerimonia di Premiazione dei concorsi promossi nel corso dell'anno scolastico 2017/2018, nel contesto del progetto "Il Quotidiano in Classe" dall’Osservatorio con i propri partners: Pirelli, Enel, Fondazione CRT, Sky Academy, Fondazione Sicilia e La Gazzetta dello Sport, Focus, Fondazione Cariplo, corriere.it, ilsole24ore.com e quotidiano.net, Regione Toscana.

Ha aperto i lavori con un breve saluto introduttivo il presidente Andrea Ceccherini che ha ringraziato tutti i vincitori dei concorsi per il livello degli elaborati prodotti e li ha spronati a continuare su questa strada, che li ha fatti risultare i migliori tra tutti quelli che hanno partecipato alle varie iniziative, mettendo in luce il loro talento.

La conduzione della mattinata è stata affidata alla giornalista di Sky TG24 Stefania Pinna che ha dato il via alla premiazione di ciascun concorso, chiamando -
uno ad uno - ogni protagonista sul palco. Ecco i vincitori premiati: la terza edizione del concorso “Il talento? Questione di CL@SSE”, promosso in collaborazione con Pirelli, è stata rivolta a tutte le classi delle scuole superiori d’Italia iscritte al progetto ”Il Quotidiano in Classe”.

La finalità del concorso è quella di aiutare i giovani a costruire il loro futuro partendo dal presente: scoprire e imparare a conoscere meglio ciò che sono, per capire come crescere e migliorare, come affinare le capacità, valorizzare le doti e coltivare i talenti. Gli studenti hanno quindi dovuto individuare, in team o singolarmente, un articolo di una persona che ce l’ha fatta in ognuno dei seguenti cinque ambiti: sport, comunicazione e leadership, Arte e Cultura, Musica e Spettacolo, Scienze Innovazione e Ricerca.

Dopo essersi documentati sulle vite dei cinque personaggi scelti hanno dovuto approfondirle e riconoscere le ragioni che li hanno portati ad eccellere. Gli alunni hanno poi realizzato un breve video amatoriale nel quale sinteticamente hanno accennato la storia di ogni testimonial scelto, spiegando il motivo per cui questa persona merita di essere considerata, a loro avviso, un esempio da seguire.

«Pirelli – ha affermato Elena Koumentakis, head of Corporate Reputation and Advertising Creative Development manager di Pirelli – da sempre concepisce
il suo fare impresa come imprescindibile dalla promozione del talento, del merito e del progresso sociale. E il talento lascia il segno. Trasforma, ispira, innova. Esso, però, deve essere sempre accompagnato dalla passione e dalla costanza per dare risultati soddisfacenti. È anche questo il messaggio che desideriamo trasferire ai ragazzi con questa bella iniziativa».

Ed è stata proprio la Koumentakis a premiare i 3 vincitori della terza edizione del concorso “Il talento? Questione di CL@SSE”. Fra essi, vincitore per il video su Stephen King, Gabriele Angelo Gagliano dell'Istituto di Istruzione Superiore "Giovanni Falcone" di Barrafranca (Enna) coordinato dalla professoressa Lidia Giunta. Al vincitore è stata data anche la possibilità di svolgere uno stage di una settimana in Pirelli.

Concorso “La Cultura dello Sport: imparare, pensare, vivere SportivaMente” - Promosso in collaborazione con la Fondazione Sicilia e con La Gazzetta dello
Sport, riservato alle classi prime seconde e terze delle scuole superiori di tutta Italia e a tutte le classi, dalla prima alla quinta, delle scuole superiori della Sicilia. La finalità del concorso è quella di educare i giovani ai valori dello sport, quali il fair play e il rispetto delle regole in campo così come nella vita.

Per la realizzazione degli elaborati finali, in aggiunta alle altre testate previste dal progetto “Il Quotidiano in Classe”, ogni classe iscritta al concorso ha ricevuto una volta a settimana dieci copie de La Gazzetta dello Sport da dicembre a giugno. I ragazzi sono stati chiamati a lavorare in gruppo sul tema del fair play, al fine di realizzare alcune fotografie che rappresentino momenti/contesti in cui lo sport mette in luce i suoi vantaggi sociali, etici e salutistici.

«Le recenti competizioni sportive nazionali e internazionali – ha affermato Giovanni Puglisi, rettore della Libera Università degli studi di Enna “Kore” e già Presidente della Fondazione Sicilia – hanno dimostrato non soltanto la capacità di coagulare attenzione e interesse da parte dei giovani nei confronti delle diverse
specialità agonistiche, ma anche e soprattutto hanno messo in evidenza personalità forti, dotate sia di spirito agonistico che di grande tensione morale.

La cultura dello Sport è il software parallelo della cultura della lettura. Nell’antica Grecia lo sport era indissolubile dalla educazione integrale della persona. La Classicità insegna ancora qualcosa». Vincitrice della sezione Sicilia del concorso la classe IV del Liceo Artistico di Palazzolo Acreide (Siracusa) coordinata dal professor Raffaele Dibartolo, premiata da Giovanni Puglisi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook