Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
ELEZIONI

Affluenza in calo per le Europee, Sicilia e Calabria le regioni in cui si è votato meno

L'affluenza a questa tornata elettorale è stata alta in tutta Europa ma non in Italia dove è stato registrato un calo di qualche punto percentuale. E' stata del 56,10% l'affluenza in Italia alle elezioni europee 2019, in calo rispetto al 58,69% della precedente consultazione di riferimento. Lo rileva il Viminale.

Ancora peggiore il dato siciliano che si attesta sul 37,52 per cento. L'Isola, insieme a Calabria e Sardegna, si pone in fondo alla classifica delle regioni con meno aventi diritto che si sono recati alle urne. In Sicilia l'affluenza supera il 40% solo Messina; mentre in Calabria il fanalino di coda è la provincia di Vibo Valentia (che per poco non raggiunge il 38%), in testa Cosenza con il 47% dei votanti.

Alle 23, alla chiusura della giornata elettorale, ha votato il 53,29% degli aventi diritto alle europee, il 67,66 alle comunali (erano stati il 70,89% gli elettori alle precedenti omologhe) e il 64,04% alle regionali in Piemonte (nella tornata precedente il dato non definitivo era del 66,86%).

Nel 2014 alle europee l'affluenza finale alle ore 23 fu del 58,6%. Alle politiche del 2018 l'affluenza alle ore 23 fu del 73% (dato della Camera). S'è votato molto di più in Trentino Alto Adige, oltre 10% in più. Alta anche l'affluenza in Veneto. Più bassa invece rispetto al 2014, nel resto d'Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook