Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA NAVE

Migranti, Sea Watch in mare da 11 giorni. Salvini agli olandesi: "Siete voi i responsabili"

"Riterremo il governo olandese, e l'Unione Europea assente e lontana come sempre, responsabili di qualunque cosa accadrà alle donne e agli uomini a bordo della SeaWatch, che da ormai undici giorni galleggia in mezzo al mare". Sono le parole del ministro dell'Interno Matteo Salvini in merito alla nave che da giorni si trova al largo di Lampedusa con a bordo 42 persone soccorse, per la quale vige il  divieto di entrare in porto.

Intanto Giorgia Linardi, portavoce di Sea Watch, sottolinea la forte difficoltà a "mantenere la situazione sostenibile a bordo" e parla di un 'dilemma' per la comandante della nave, Carola Rackete, indecisa tra "esercitare il proprio diritto ad entrare in porto per via della situazione di emergenza a bordo o rispettare l'interdizione disposta dalle autorità italiane".

Una situazione difficile, che mette in serie difficoltà il capitano perchè se nel primo caso scatterebbe il decreto sicurezza bis, con la possibilità di sequestro della nave ed una multa fino a 50mila euro per la stessa comandante e la ong, nel secondo caso le condizioni a bordo diventerebbero sempre più difficili.

"E' disumano che il comandante di una nave venga costretto a fare queste considerazioni per una legge ingiusta", ha concluso Linardi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook