Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA QUERELLE

Migranti, Salvini replica a Conte: mi pagano per garantire sicurezza

«Conte ha fatto uno sfogo umorale io devo rispondere con le leggi: per questo è partita dal Viminale una lettera in punta di diritto». Lo ha detto il ministro Salvini al termine del Comitato per l’ordine pubblico a Castel Volturno. «Una nave straniera in acque internazionali non si capisce che attinenza abbia con l’Italia. A che titolo chiede l’intervento alle autorità italiane? Qual è la ratio della domanda e della risposta? in silenzio abbiamo fatto scendere chi aveva necessità, senza letterine», ha aggiunto Salvini.

«Mi pagano non per essere l’anima bella ma per difendere la sicurezza. Se qualcuno è nostalgico dei 200 mila sbarchi lo dica, se qualcuno è nostalgico del Pd lo dica. Certo dispiace che certe cose invece che dirle in faccia il gentile Presidente del consiglio le renda pubbliche mente sto lavorando a Castel Volturno». Lo ha detto il ministro e vicepremier Matteo Salvini al termine del Comitato per l’ordine pubblico a Castel Volturno.

«Se per qualcuno la linea Salvini seguita da tutti per un anno ora è fascista, nazista e totalitaria questo qualcuno dica che ci stiamo preparando ad un governo Renzi-Boldrini. A meno che qualcuno, non io, ritenga i cambi di rotta di queste ore come un cambio di maggioranza spostato a sinistra».

«Con me i porti sono e rimarranno chiusi ai trafficanti e ai loro complici stranieri. Ed è chiaro che, senza questa fermezza, l’Unione Europea non avrebbe mai mosso un dito, lasciando l’Italia e gli Italiani soli come ha fatto negli anni dei governi di Renzi e del Pd».

Sulla questione dell’assistenza ai minori a bordo «la Spagna, stato costiero che ha giurisdizione sulla Open Arms, compreso per ciò che riguarda la tutela dei diritti delle persone a bordo, andrebbe investita della questione posta nella nota».

«Se il ministro Trenta mi ritiene disumano, come mai ha firmato tutti i miei atti fino all’altro ieri?» Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini tornando a criticare il ministro della Difesa. «O si è trasformata in madre Teresa di Calcutta oggi o non ha capito nulla di quello che ha firmato fino ad oggi. Io non mi ritenevo e non mi ritengo inumano».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook