Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL LEADER DELLA LEGA

Salvini attacca il nuovo governo e annuncia una manifestazione per il 19 ottobre

Il leader della Lega Matteo Salvini annuncia una manifestazione di piazza contro il governo M5s-Pd. "Prepariamo a esserci a metà ottobre, a Roma. Il 19 ottobre penso a una grande giornata di orgoglio italiano». Lo ha annunciato durante una diretta Facebook. «Sabato 19 ottobre sarà la giornata dell’orgoglio della maggioranza operosa, che non va a fare casino ma che vuole un governo che non nasce la notte a Parigi o Bruxelles e che per questo viene ricompensato», ha detto aggiungendo che ci sarà una manifestazione anche «domenica 15 settembre a Pontida». «Possono scappare per qualche mese o qualche anno ma alla fine ci troveranno pronti, torneremo più attrezzati e vogliosi di prima. E prima o poi gli italiani il conto lo presenteranno. La Lega giochini di palazzo non ne fa. Sarò orgoglioso di guidare, per i mesi necessari, l’opposizione nei palazzi che è maggioranza in Parlamento».

«Vedo che addirittura il governatore Bonaccini ha chiesto al M5S di allearsi in vista delle prossime regionali in Emilia Romagna. Rispondo dicendo che il diritto di voto esiste e che il 27 ottobre si voterà in Umbria e poi anche nelle altre regioni. Noi manteniamo la nostra coerenza», ha detto inoltre Salvini. «Abbiamo detto ieri 'mai col Pd’e lo diremo anche in futuro. Non abbiamo i culi disponibili per tutte le poltrone del mondo», ha aggiunto.

«Ho salutato centinaia di dipendenti del ministero dell’Interno. Ho visto delle lacrime e ho chiesto di trasformarle in sorrisi ma capisco la rabbia. Mi hanno toccato, mi hanno segnato» ha detto Salvini riferendo anche di avere ricevuto messaggi da «poliziotti, vigili del fuoco, quelli della penitenziaria. Mi hanno scritto: 'lei sarà comunque sempre il nostro ministro'».

Poi l'appello al capo dello Stato: «Presidente Mattarella, lei è ancora in tempo per dare la parola ai detentori del potere che sono il popolo italiano. Siamo in tempo per ridare la parola, non al dittatore Salvini, ma agli italiani».

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook