Martedì, 17 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
AGRICOLTURA

Critiche per il look e il titolo di studio, attacchi sui social al ministro Bellanova

governo, ministri, social, Teresa Bellanova, Sicilia, Politica
Teresa Bellanova

Dal look al suo titolo di studio: il nuovo ministro per l'Agricoltura Teresa Bellanova è stata attaccata e insultata per il modo in cui si è presentata al giuramento in Quirinale e per il fatto di avere semplicemente la terza media, con un passato da bracciante agricolo.

Dagli attacchi l’hanno difesa molti colleghi Dem e in serata è intervenuto su Twitter il segretario Nicola Zingaretti: «Con Teresa Bellanova. Senza se e senza ma. Io e tutto il Pd».

Al coro dell’ironia sui social per l’abito blu elettrico scelto da Bellanova si è unito anche un ex parlamentare come Daniele Capezzone: «Carnevale? Halloween?», ha twittato, attirandosi le ire dei Dem che hanno definito le sue parole sessiste. Quanto alle polemiche per il titolo di studio della ministra, è intervenuto il vicesegretario Andrea Orlando: «Orgoglioso del Pd che porta una ex bracciante al governo del Paese. Bellanova ha la terza media ma ha studiato all’università della lotta sociale. Ha spesso idee molto diverse dalle mie ma le ragioni per cui la state insultando sono quelle per cui la rispetto di più».

«Quelli che non hanno argomenti fanno così. Ti attaccano sul vestito, le scarpe, i capelli, il peso. Si accaniscono sul corpo pensando di farti soffrire ma forse non hanno idea di che persona sei e quale sia la tua tempra. Un abbraccio, Teresa! #TeresaBellanova». Lo scrive Laura Boldrini, deputata Leu ed ex presidente della Camera, su Twitter.

«Teresa #Bellanova è un esempio per tutti coloro i quali occupano una posizione di governo. @TeresaBellanova è una persona straordinaria e certi insulti valgono zero. Proprio come chi li ha scritti». Così su Twitter il Senatore Pd, Ernesto Magorno.

«Ho conosciuto Teresa Bellanova il 2002, quando da sindacalista era impegnata sul tavolo della crisi Marlane, l’ex centro tessile calabrese. È una delle sindacaliste più preparate che abbia incrociato nella mia vita». Lo afferma Jole Santelli, vice presidente della commissione antimafia di Forza Italia. «Non accetto gli insulti e le denigrazione vergognose cui è stata oggetto - prosegue - che non hanno nulla a che vedere con le competenze che potrà esprimere da Ministro dell’agricoltura. Penso che questo sia il peggiore Governo possibile ma le persone si criticano per l’operato e non per un vestito indossato».

C'è un motivo per cui Bellanova ha solo la terza media: da teenager lavorò come bracciante. A 20 anni divenne coordinatrice regionale delle donne Federbraccianti. Intraprese giovanissima una dura lotta contro il caporalato. Una carriera in Cgil fino alla Segreteria nazionale della Filtea. Poi la politica: i Ds, l’Ulivo, il Pd. Viceministro allo Sviluppo economico nei Governi Renzi e Gentiloni. Oggi è ministro delle Politiche agricole nel Governo Conte II.

Teresa Bellanova ha un figlio nato nel 1991, Alessandro, ed è sposata con Abdellah El Motassime, che ha conosciuto nel corso di una missione della Cgil in Marocco, dove lui le faceva da traduttore.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook