Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Cis Calabria, 226 milioni per 110 interventi. Il ministro Carfagna: "Numero record di progetti"
FINANZIAMENTI

Cis Calabria, 226 milioni per 110 interventi. Il ministro Carfagna: "Numero record di progetti"

«Il Cis Calabria rappresenta un unicum rispetto agli altri Cis che abbiamo avviato finora: investe l’intera regione, attraversa le competenze di sei ministeri, ha raccolto un numero record di adesioni e progetti e impegna risorse altrettanto considerevoli». Lo ha detto il ministro per il sud e la coesione territoriale Mara Carfagna in occasione della firma del Contratto Istituzionale di Sviluppo "Svelare bellezza", riservato al territorio della regione. Carfagna, nel suo intervento in videoconferenza, ha sottolineato il valore dell’iniziativa «ringraziando la sottosegretaria Dalila Nesci e il presidente della Calabria Roberto Occhiuto per il determinante contributo dato all’iniziativa».

Raggiunge così una tappa importante il percorso avviato ad ottobre 2021 con il primo tavolo di concertazione e il seguente invio dei progetti. I progetti sono stati valutati sulla base delle loro strategicità (sostenibilità ambientale, creazione di partnership, impatto sociale e occupazionale, integrazione con altri investimenti pubblici e stimolo all’iniziativa privata), complementarietà (cioè, l’integrazione con la programmazione regionale e con altre progettualità sul territorio) e cantierabilità (rapidità di "messa a terra"). Sono stati selezionati 110 interventi a priorità alta, che riceveranno subito un finanziamento pari a 226,97 milioni di euro provenienti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020. Per quanto riguarda i progetti a priorità media e a priorità bassa potranno essere finanziati a seguito di ulteriori disponibilità di risorse. "Per questo - ha precisato il ministro Carfagna - il Cis Calabria va interpretato come un work in progress, che via via integrerà amministrazioni e progetti per allargare la sua sfera d’azione e renderla più incisiva sui territori». La maggior parte degli interventi individuati sono legati a tematiche ambientali, alla valorizzazione di risorse naturali e alla riqualificazione urbana, seguiti da quelli dei comparti della cultura e del turismo e dalla tutela delle minoranze etno-linguistiche.

Ecco tutti gli interventi

Si tratta di una prima tranche di interventi, quelli ad alta priorità, immediatamente cantierabili, nell’alveo di una selezione complessiva di 890 opere da realizzarsi in 325 centri della regione, per una spesa complessiva di 3.5 miliardi. A seguire, vi saranno i 318 progetti a priorità media e i 462 a priorità bassa che potranno essere finanziati a seguito di ulteriori disponibilità di risorse. Coinvolti nell’operazione oltre che il Ministero per il Sud, pure l’Agenzia per la Coesione territoriale, Invitalia ed ovviamente la Regione. Con riferimento agli ambiti di azione, tra le proposte arrivate, il 59% ha riguardato il settore ambientale, l’11% quello della cultura, il 25% il turismo ed il 5% i trasporti. Il Comune che ha ottenuto la maggiore quota di finanziamento, pari a quasi otto milioni di euro, è stato quello di Vibo Valentia. Cifre significative pure al Comune di Crotone 6.2 milioni, al Comune ed alla Provincia di Catanzaro per oltre 9,2 milioni complessivi.  Numerosi i sindaci presenti all'iniziativa.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook