Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Trivelle nell'Adriatico, Renzi: Giorgia Meloni si oppose, oggi fa una bella inversione a U
GOVERNO

Trivelle nell'Adriatico, Renzi: Giorgia Meloni si oppose, oggi fa una bella inversione a U

All'esame del Consiglio dei ministri in corso a palazzo Chigi, secondo quanto si apprende, c'è anche un emendamento del governo sulle trivelle al decreto legge Aiuti ter per aumentare l'estrazione di gas in Italia.

«Ieri la Presidente Meloni - scrive Matteo Renzi su twitter -  ha annunciato che l’Italia tornerà a estrarre gas dall’Adriatico. Quando proposi la stessa cosa io, sette anni fa, Meloni si oppose e disse che ero schiavo delle lobby dell’energia. Una bella inversione a U. Non sarà l’ultima, vedrete».

Conte cita Meloni nel 2016 su trivelle, ipocriti

«"Basta alle trivellazioni, basta all’inquinamento del nostro mare e basta a un governo ipocrita e servo dei poteri forti". Per commentare le decisioni del suo Governo prendiamo in prestito le sue parole del 2016, Presidente Meloni. Non avremmo saputo dirlo meglio». Lo scrive il leader M5s Giuseppe Conte sui suoi profili social.

Bonelli-Evi: su energia la Giano bifronte Meloni

«Giorgia Meloni è Giano Bifronte, come Salvini. Fuori dal governo facevano entrambi le battaglie contro le trivelle perché dicevano che inquinavano i nostri mari ed erano un favore alle lobby del petrolio. " Così in una nota i co-portavoce di Europa Verde e deputati dell’Alleanza Verdi e Sinistra Eleonora Evi e Angelo Bonelli, che proseguono: "Ieri invece hanno approvato un emendamento al DL Aiuti Ter che dà il via libera alla devastazione dei nostri Mari, in aree ambientalmente preziose come il Golfo di Napoli e di Salerno - di fronte ad Amalfi e Positano -, alle Isole Egadi - di fronte a gioielli ambientali come Marettimo e Favignana -, alle Isole Tremiti - dichiarate Patrimonio dell’UNESCO -, nel Golfo di Taranto." "In più - spiegano gli ecologisti -, con una politica mistificatoria, questo Governo sta facendo credere agli italiani che i nostri Mari siano ricchi di gas. Una grande bugia, smentita dai dati del MISE che indicano chiaramente che i giacimenti di gas sfruttabili dei nostri Mari non superano i 37 miliardi di metri cubi. Che mi equivalgono a meno di 6 mesi del nostro fabbisogno annuale. Nel frattempo questo Governo di mistificatori consente che l'Italia esporti in grandi quantità gas all’estero: nei primi nove mesi del 2022 quasi 3 miliardi di metri cubi, facendo realizzare profitti miliardari a società di brokeraggio e energetiche." "L'esportazione di questo gas a fine anno sarà equivalente alla portata del rigassificatore di Piombino.» Affermano ancora i deputati - «È chiaro che questo Governo si accinge a far saltare gli obiettivi climatici, guarda al passato, alla preistoria. Ma nel frattempo tiene bloccati 180 gigawatt di autorizzazioni di energia rinnovabile, grazie ai quali l’Italia potrebbe andare verso l’autonomia energetica, pagare un prezzo più basso l'energia e dare un contributo alla crisi climatica." "Questo è killeraggio del clima e ci domandiamo con quale faccia la Giano Bifronte Meloni si presenterà alla Cop27 sul clima che inizierà nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook