Lunedì, 25 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Troppo seduti a causa del coronavirus? La marcia sul posto aiuta a “ripartire”
I CONSIGLI DELL'ESPERTO

Troppo seduti a causa del coronavirus? La marcia sul posto aiuta a “ripartire”

di

Mentre il mantra “io resto a casa” ci ronza nelle orecchie e si trasforma nella guerra di isolamento al Covid-19, non dobbiamo dimenticare che ci sta mancando il movimento. Sì, l'attività fisica, che deve essere sempre presente durante la quotidianità.

Per ovviare alle lunghe ore passate in casa da seduti, dobbiamo procedere per priorità. La marcia sul posto, il “cross crawl,” è l'esercizio giusto per rompere i lunghi periodi in cui si rimane sul divano, una sedia o una poltrona.

I movimenti crociati sono fondamentali a tutte le età, per il benessere di corpo e cervello. Gattonare è la prima azione motoria che un bambino svolge. Qualcuno ricorderà il movimento frenetico di Pisellino in “Braccio di ferro”. La marcia sul posto ha lo stesso meccanismo del gattonare, è un esercizio ripreso anche da movimenti educativi che si occupano di apprendimento, come il Brain Gym.

Tutti i movimenti crociati, come gattonare, correre, nuotare o semplicemente camminare, portano allo stesso meraviglioso risultato: lo sviluppo della coordinazione motoria e la connessione tra gli emisferi cerebrali. Tutto mentre il corpo si muove.

Sappiamo che gli emisferi hanno alcuni compiti divisi, uno prevalentemente creativo e uno prevalentemente logico: la marcia sul posto ne rafforza i collegamenti, con tutti i vantaggi che ne derivano.

Come si svolge l'esercizio

Bisogna camminare sul posto a ginocchia alte, toccando con la mano destra il ginocchio sinistro e viceversa. Mentre lo si fa bisogna parlare, o cantare, o più semplicemente contare ad alta voce da uno a dieci e da dieci ad uno, in modo da coinvolgere anche la lingua e la mandibola nel movimento e, in questa maniera, stimolare altre aree del cervello. Basta ripetere questo ciclo da venti conteggi per sette volte, e farlo ogni tre o quattro ore.

Per chi è più avanti con l'età, si può cominciare l'esercizio da seduto, sollevando un ginocchio e toccandolo con la mano opposta, e così via, sempre contando o canticchiando. L'esercizio tonifica la muscolatura e allenta la tensione sulla colonna vertebrale; inoltre, questa pratica naturale stimola la circolazione e favorisce l'attività cerebrale che sarà forzatamente assopita dalle lunghe ore trascorse a guardare gli schermi dei nostri dispositivi elettronici.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook