Martedì, 26 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
NUOVE TERAPIE

Addio pillola dell'amore, ecco le cure hi-tech per la disfunzione erettile

Onde d’urto, oral film e gel: sono queste le nuove terapie Hi-tech contro la disfunzione erettile - disturbo che colpisce circa il 13% degli uomini - che stanno sostituendo le ormai datate pillole dell’amore, con numerosi vantaggi per i pazienti: oltre a ridurre il rischio di contraffazione, sono infatti anche più sicure.

A fare il punto sono gli esperti della Società Italiana di Andrologia (Sia), sottolineando però che solo un paziente su 4 si rivolge al medico per trattare la propria disfunzione erettile, mentre la maggioranza si affida ancora al fai da te e agli acquisti online. Risultato? Nella migliore delle ipotesi nessun effetto perché il farmaco comprato online non contiene il principio attivo, nella peggiore danni, anche gravi, alla salute.

Con le nuove cure, affermano gli andrologi, tutto questo potrebbe finire: le onde d’urto, utilizzando i macchinari più moderni, per esempio, possono migliorare una disfunzione erettile organica nel 70% dei casi; il gel intrauretrale è ideale per coloro che non possono assumere le pillole per colpa dei possibili effetti collaterali; gli oral film, molto graditi perché rapidi a funzionare, stanno vivendo un boom con oltre un milione di pezzi venduti nel 2018.

«Tutti questi trattamenti hanno sempre alla base un processo tecnologico innovativo e stanno riscuotendo grande successo da parte della comunità scientifica - osserva Alessandro Palmieri, presidente Sia -. Lo dimostrano i 37 studi sull'argomento, di cui 7 in Europa: gli andrologi ritengono che siano queste le cure del futuro, perché meno gravate da rischi di contraffazione rispetto alle pillole ma anche per la loro efficacia e tollerabilità».

Le onde d’urto a bassa intensità e indolori, per esempio, con 6 sedute da circa 10 minuti, riescono a ripristinare una buona sessualità in oltre il 70% dei pazienti con disfunzione erettile di grado lieve o medio con una causa organica, che nel nostro paese sono circa un milione pari a un terzo del totale dei casi, mentre il 28% torna a una funzione erettile completamente normale.

Lo ha dimostrato uno studio Sia su oltre 100 pazienti che non rispondevano alle pillole e lo conferma anche una recente revisione dei principali studi clinici condotti dal 2010 al 2018 su oltre 800 pazienti. Le onde d’urto, sottolineano gli esperti, potrebbero dunque sostituire l'azione «on demand» dei farmaci a favore di un risultato duraturo contro l’impotenza.

Innovativi sono anche gli oral film, ribattezzati i 'chewing-gum dell’amore': si tratta di farmaci 'ad alta tecnologia' da assumere al momento facendoli sciogliere sulla lingua, in grado di esercitare la loro azione in pochi minuti. Ciò permette un assorbimento più veloce nella bocca, evitando il passaggio nello stomaco e nel fegato che può distruggere una gran quantità di farmaco. Tutto ciò rende il biofilm più rapido e più attivo.

Il chewing-gum dell’amore, secondo gli andrologi, è particolarmente gradito grazie alle sue peculiarità: il 60% degli uomini ritiene la rapidità d’azione uno dei vantaggi maggiori, l’8,5% ne apprezza la possibilità di assunzione con il cibo, il 6,8% i minori effetti collaterali. La tecnologia è avanzata anche nel gel intrauretrale da utilizzare localmente poco prima del rapporto sessuale. Il punto, conclude Palmieri, è che «non c'è una soluzione unica per tutti, ma grazie alle innovazioni tecnologiche tutti potranno trovare quella giusta per sé, ovvero ritagliata sulle proprie esigenze».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook